STUDIO: Vaping non è più cancerogeno del fumo.
STUDIO: Vaping non è più cancerogeno del fumo.

STUDIO: Vaping non è più cancerogeno del fumo.

Contrariamente a quanto uno studio presentato in 2015, lo svapo non sarebbe 5 a 15 volte più cancerogeno del fumo! Lo studio clamoroso di 2015 su " formaldeide nascosta Le sigarette elettroniche e la loro dannosità sono state appena formalmente smantellate dai ricercatori greci.


DR FARSALINOS DIMOSTRA LO STUDIO SUL FORMALDEIDE NEL VAPOTAGE!


Uno studio greco invalida l'idea che l'aerosol delle sigarette elettroniche sia 5 a 15 volte più cancerogeno del fumo delle sigarette di tabacco. In 2015, in un articolo allarmante che aveva fatto l'editoriale del New England Journal of medicine, Paul R. Jensen chimici e colleghi presso l'Università di Portland, negli Stati Uniti, ha annunciato di aver misurato i livelli preoccupanti di formaldeide, una sostanza cancerogena e tossica formata respiratoria durante il riscaldamento dell'aerosol.

L'annuncio ha suscitato scetticismo e polemiche. Le condizioni di misurazione dei ricercatori di Portland erano " non realistico", Dimostra oggi Konstantinos Farsalinos e colleghi del Centro di Cardiochirurgia Onassis di Atene e dell'Università di Patrasso nella rivista Food and Chemical Toxicology.

Cardiologi e farmacologi hanno replicato studio utilizzando lo stesso indirizzo e-liquido e la stessa apparecchiatura di legacy e-sigaretta, con due tensioni differenti o 3,3 5 volt volt. Hanno chiesto 26 vapoteurs esperti che prendono sbuffi quattro secondi a diverse impostazioni di tensione e monitorare generazione soffio seccos questi sbuffi secchi che derivano dal surriscaldamento, come il latte sul fuoco ... Questi ultimi hanno una pungente sapidità in modo che gli utenti li localizzino facilmente ed evitino loro.


MENO FORMALDEIDE CHE IN TABACCO!


Il fenomeno di bignè secchi è stato rilevato da 30% di partecipanti da 4 volt e 88% di porcellini d'India lo ha percepito a 4,2 V. Konstantinos Farsalinos e i suoi colleghi quindi definito 4 V come " il limite superiore dell'uso realistico". E in queste condizioni di vaporizzazione, la formaldeide contenuta nell'aerosol delle sigarette elettroniche è molto inferiore a quella del fumo di sigaretta convenzionale.

Il livello massimo di 4 V, il livello di esposizione formaldeide era 1005,4 mcg / g 3 ricercatori e-liquidi o 32% inferiore 20 sigarette di tabacco fumo, misurata Patrasso seguendo la stessa procedura chimici Portland. In 5 V, una tensione realistico per un utente sigaretta elettronica, il livello di esposizione era 27151,5 mcg / g 3 volte liquidi o 18,3 superiore 20 sigarette di tabacco fumo.

« Nessun vaper utilizza la sigaretta elettronica in queste condizioni e, quindi, non sarà mai esposto a tali livelli di formaldeide", Commenta Konstantin Farsalinos. La storia pubblicata in New England Journal of Medicine è simile alla ricerca di agenti cancerogeni in un pezzo di carne carbonizzata che nessuno potrà mai mangiare! I risultati sono accurati, ma nessuno sarà esposto a livelli come quelli incontrati nello studio. Per il ricercatore, per arrivare in laboratorio a una corretta misurazione dei prodotti a cui i vapers sono realmente esposti, non devono più essere generate vampate secche.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Fonte dell'articolo:https://www.sciencesetavenir.fr/sante/l-aerosol-d-e-cigarette-n-est-pas-15-fois-plus-cancerogene-que-la-fumee-de-tabac_116172

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).

Laisser une réponse