EUROPA: domanda imminente di imposta sulle sigarette elettroniche da parte dei paesi dell'Unione europea.

EUROPA: domanda imminente di imposta sulle sigarette elettroniche da parte dei paesi dell'Unione europea.

Quello era prevedibile! Secondo fonti, questa settimana i paesi dell'Unione europea dovrebbero chiedere alla Commissione di modificare la direttiva sul tabacco in modo che le sigarette elettroniche, i prodotti di svapo e i prodotti del tabacco riscaldati possano essere tassati allo stesso modo di il tabacco. Una decisione del genere potrebbe frenare il mercato dello svapo e la lotta al fumo ...


UN'EMERGENZA PER MIGLIORARE IL QUADRO LEGISLATIVO DI VAPING


Sebbene previsto, sarebbe una pessima notizia se lo svapo fosse tassato nell'Unione europea. Questa settimana, i paesi dell'Unione europea chiederanno alla Commissione di modificare la direttiva sul tabacco del 2014 in modo che i prodotti di svapo siano tassati come i prodotti del tabacco tradizionali.

"Le attuali disposizioni della direttiva 2011/64 / UE sono diventate meno efficaci, in quanto non sono più sufficienti o troppo precise per far fronte alle sfide attuali e future poste da determinati prodotti, quali liquidi per sigarette elettroniche, prodotti del tabacco. riscaldamento e altre nuove generazioni di prodotti che entrano nel mercatoIndica un progetto di conclusione del Consiglio dell'UE.

"È pertanto necessario e urgente migliorare il quadro legislativo dell'UE, al fine di affrontare le sfide attuali e future poste dal funzionamento del mercato interno, armonizzando le definizioni e il sistema fiscale di [questi] nuovi prodotti, tra cui quelli che sostituiscono il tabacco, che contenga o meno nicotina, per evitare vaghezza giuridica e disparità normative all'interno dell'UE", Sostiene il documento.

Le conclusioni del Consiglio dovrebbero essere approvate questo mercoledì in una riunione del Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper II). Gli Stati membri invitano inoltre l'esecutivo europeo a presentare una proposta legislativa al Consiglio dell'Unione europea, con l'obiettivo di "risolvere, se del caso, le preoccupazioni espresse in queste conclusioni".

Sebbene i nuovi prodotti siano regolati dalla direttiva sul tabacco, che si concentra sull'aspetto sanitario, attualmente non esiste un quadro giuridico europeo per tassarli, come nel caso dei prodotti tradizionali. Il mercato unico è piuttosto frammentato in questo settore: alcuni Stati membri tassano i liquidi elettronici e i prodotti del tabacco riscaldati a tassi diversi, mentre altri non li tassano affatto.


"UNA MANCANZA DI ARMONIZZAZIONE POTREBBE DANNEGGIARE IL MERCATO INTERNO"


Nel gennaio 2018, per mancanza di dati sull'argomento, la Commissione è stata attenta a non proporre un quadro legislativo per armonizzare le imposte indirette sulle sigarette elettroniche e altri nuovi prodotti. Eppure, due anni dopo, nel Nel febbraio 2020, l'esecutivo europeo ha pubblicato un rapporto che suggerisce che questa mancanza di armonizzazione potrebbe danneggiare il mercato interno.

Lo sviluppo delle sigarette elettroniche è accelerato, così come quello dei prodotti del tabacco riscaldati, e nuovi prodotti che contengono nicotina o cannabis stanno entrando nel mercato, afferma il rapporto:L'attuale assenza di armonizzazione del regime fiscale per questi prodotti limita anche il monitoraggio del loro sviluppo sul mercato e il controllo della loro circolazione'.

L'industria del tabacco e molti studi indipendenti sostengono che i prodotti di svapo riducono significativamente i rischi per la salute rispetto al tabacco tradizionale e dovrebbero pertanto essere trattati di conseguenza. Ciononostante, i responsabili politici dell'Unione europea insistono sul fatto che questi prodotti rimangono dannosi, motivo per cui stanno adottando un approccio cauto.

Le decisioni che verranno prese nelle prossime settimane potrebbero decidere il futuro dello svapo nell'Unione Europea e più in particolare in Francia dove oggi non esiste alcuna imposta specifica.

Fonte : Euractiv.fr/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.

Laisser une réponse