FRANCIA: ANSM vuole regolare il mercato dell'e-liquid alla CBD!

FRANCIA: ANSM vuole regolare il mercato dell'e-liquid alla CBD!

Da mesi, gli e-liquid CBD (Cannabidiol) hanno fatto la loro apparizione in Francia. Di fronte alla crescente domanda e interesse generato da questo nuovo prodotto, ilAgenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari (ANSM) vuole regolare il mercato dell'e-liquid nella CBD.


NORME SPECIFICHE PER E-LIQUIDI DELLA CORNICE A CBD!


L'ANSM (Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari), che si era posizionata per la legalizzazione degli e-liquidi nella CBD, sembra essere interessata alla regolamentazione della sua commercializzazione. Attualmente considerato un integratore alimentare o semplice e-liquid, la CBD non ha alcun quadro o regolamento specifico sul suo uso e vendita in Francia.

Come l'annuncio del sito Hexagonevert.fr un annuncio ufficiale dovrebbe essere pubblicato nelle prossime settimane dalle autorità pubbliche, per decidere sulla vendita di CBD e-liquid in Francia.

Alcuni chiarimenti potrebbero essere portati sull'argomento quando le regole specifiche che inquadreranno la distribuzione di questi e-liquidi. Il primo è che il livello di THC presente nel prodotto non fa presagire la sua legalità.

Per conformarsi a questo nuovo regolamento, gli e-liquid nella CBD dovranno rispettare tre punti specifici :

1) Il cannabidiolo deve essere ottenuto da a varietà di Cannabis Sativa L. appare nell'ordine modificato di 22 August 1990.

Il decreto citato nella risposta è l'ordine modificato di 22 August 1990, ben noto a tutti, che possiamo trovare qui. Quest'ultima specifica tutte le varietà di canapa che possono essere utilizzate per estrarre il cannabidiolo. Resta da sapere cosa succederà ai prodotti americani o svizzeri che non usano queste varietà.

2) Il cannabidiolo dovrebbe provenire da una varietà considerata incapace di presentare più di 0.2% THC.

Contrariamente a quello che potrebbe essere discusso alla prima visita condotta dal RESPADD sulla vaporizzazione del CBD, o è stato affermato che l'e-liquido CBD non deve contenere altri cannabinoidi CBD che stiamo parlando qui di una tolleranza di 0.2% di THC.

3) Il cannabidiolo dovrebbe essere derivato de semi e gambi, e non i fiori

Attualmente, tutte le estrazioni di cannabinoidi provengono dai fiori di canapa, non dai loro steli o semi. Infatti, in queste parti della pianta, si trovano solo concentrazioni molto basse di cannabinoidi.

Fonte : Hexagonevert.fr

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.

Laisser une réponse