STATI UNITI: Le Hawaii si stanno preparando a vietare lo svapo e i prodotti del tabacco aromatizzati.

STATI UNITI: Le Hawaii si stanno preparando a vietare lo svapo e i prodotti del tabacco aromatizzati.

Si tratta di fatture collegate e simili tra loro negli Stati Uniti. Giovedì scorso, lo stato delle Hawaii ha presentato all'unanimità un disegno di legge che vieta lo svapo e i prodotti a base di tabacco aromatizzati.


David Ige, Governatore delle Hawaii

UN CONTO PER LOTTA AL "FUMO" TRA I GIOVANI


Le Bill 2457, noto con il nome di " Inversione della legge sull'epidemia del tabacco giovanile del 2020 Progettato per frenare il fumo giovanile, vieterebbe la vendita o la distribuzione di tutti i prodotti aromatizzati al tabacco e allo svapo nello stato.

Dopo diversi anni, il legislatore statale ha deciso " che le Hawaii dovrebbero adottare misure per regolamentare i prodotti del tabacco aromatizzati al fine di ridurre le disparità sanitarie associate al tabacco e combattere l'epidemia di svapo tra i giovani. »

Se approvato, la fattura renderà illegale la vendita o il possesso ai fini della rivendita di prodotti del tabacco aromatizzati. Sarà inoltre vietato commercializzare o promuovere qualsiasi prodotto di svapo progettato per attrarre persone di età inferiore ai 21 anni. Il disegno di legge proibisce inoltre l'etichettatura che indica che un prodotto ha un sapore. Qualsiasi prodotto aromatizzato trovato in possesso di un venditore sarà sequestrato e considerato contrabbando.

Una prima infrazione comporterebbe una multa di $ 500. I reati successivi comporterebbero un'ammenda da $ 500 a $ 2. Ogni prodotto aromatizzato sarebbe considerato un'offesa separata.

Chiunque abbia meno di 21 anni in possesso di materiali vietati verrà multato di $ 10 per la prima infrazione. Per i reati successivi, la multa è aumentata a $ 50. Se adottato e firmato dal Governatore David Ige, la misura entrerà in vigore il 1 ° settembre.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).