INDIA: i medici 1000 chiedono il rispetto del divieto delle sigarette elettroniche!

INDIA: i medici 1000 chiedono il rispetto del divieto delle sigarette elettroniche!

In India, il ordine di sospensione recenteIl dipartimento dei servizi sanitari (DGSS), che ha vietato le sigarette elettroniche, non ha convinto tutti. Infatti, più che i medici 1000 hanno recentemente scritto al primo ministro Narendra Modi per richiedere un controllo sulle e-sigarette prima che diventino "epidemiche" nel paese.


PIÙ DI 1000 MEDICI CONTRO LA SIGARETTA ELETTRONICA!


Più che i medici 1000 degli Stati 24 e di tre territori indiani hanno scritto al Primo Ministro Narendra Modi per far rispettare il divieto sui sistemi elettronici di consegna del nicotina (FINE), comprese le e-sigarette.

In questa corrispondenza, i medici specificano che è necessario attraversare questo stadio prima che lo svapo diventi epidemico in India, in particolare tra i giovani. I medici 1 061 si sono dichiarati estremamente preoccupati del fatto che, in termini di salute pubblica, le organizzazioni commerciali e industriali sostenevano la promozione delle e-sigarette.

La preoccupazione dei medici è dovuta principalmente a un articolo della stampa in cui le organizzazioni 30 avevano chiesto di non vietare la promozione di e-sigarette su Internet. Hanno scritto che era un problema di salute pubblica e che gli interessi commerciali non dovrebbero essere usati come diversivo.

28 August 2018, il Ministero della salute e della famiglia Welfare (MoHFW) aveva emesso un parere a tutti gli stati per il divieto di FINE. A marzo 2019, un gruppo di esperti sanitari nominati dal MoHFW ha presentato una relazione in cui sono stati analizzati gli studi 251. Il comitato concluse che ENDS era pericoloso come qualsiasi altro prodotto del tabacco e che erano assolutamente sicuri.

Le Dott. Pankaj Chaturvedi, vicedirettore del dipartimento di oncologia chirurgica al Tata Memorial Hospital, ha dichiarato: " Non è esagerato considerare la nicotina come un veleno. È un peccato che la lobby di ENDS abbia riunito un gruppo di medici che condividono informazioni fuorvianti e distorte per adattarsi al settore. Esprimo il mio plauso al governo indiano perché, in linea con il suo obiettivo di assistenza sanitaria universale, ha assunto una posizione ferma nei confronti dei dispositivi di somministrazione di nicotina. Ora devono assicurarsi che questo non cambi »

Ha aggiunto che le e-sigarette non dovrebbero essere considerate un'alternativa sicura. Secondo lui, l'unico modo è smettere completamente di fumare e non usare i prodotti del tabacco.


UNA LETTERA DELLA CAMPAGNA PER LE VITTIME DEL VOCE DEL TABACCO


La rete di medici coinvolti nella posta del Primo Ministro è associata alla campagna Voci del tabacco (VoTV), sono preoccupati che alcuni membri della loro fraternità stiano diventando "la preda" dalla lobby di ENDS.

La lettera al Primo Ministro cita un rapporto della Food and Drug Administration (FDA) statunitense secondo cui il consumo di e-cigarette è salito al 78% tra gli studenti delle scuole superiori e il 48% tra gli studenti universitari in un anno (da 2017 a 2018).

Le Dr. Shiv Choudhary, capo di AIIMS Delhi, Cardio-Thoracic Vascular Surgery (CTVS), ha dichiarato: " La ricerca ha dimostrato che le ENDS sono pericolose e non rappresentano un'alternativa alla cessazione. La dipendenza da nicotina è una grave minaccia per la salute. Come medico, non consiglierò mai l'uso di prodotti a base di nicotina senza controllo medico, in quanto questo prodotto crea molta dipendenza. Questi prodotti dovrebbero essere vietati in India.«

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).