Top banner
Top banner
Top banner
GIORDANIA: Il dipartimento Iftaa pubblica una fatwa che vieta la sigaretta elettronica.

GIORDANIA: Il dipartimento Iftaa pubblica una fatwa che vieta la sigaretta elettronica.

Mentre alcuni paesi stanno producendo regolamenti contro le sigarette elettroniche, altri stanno anche spingendo la religione a vietare lo svapo. È il caso della Giordania, la cui Iftaa (comitato permanente per la ricerca islamica e l'emissione di fatwa) ha emesso una fatwa che proibisce le sigarette elettroniche e la chicha elettronica.


IL VAPOTAGE CHE PUO 'ESSERE NOCIVO PER LA SALUTE VIENE PROIBITO DA CHARIA


Il mese scorso in Giordania, il Dipartimento Generale di Iftaa ha emesso una Fatwa che vieta la chicha e le e-sigarette affermando che questi sono nocivi per la salute umana. Sul sito ufficiale del Ministero è stata posta una domanda: " Quale decisione è stata presa in merito all'uso della sigaretta elettronica e della chicha elettronica?«.

Abbastanza rapidamente il dubbio è stato respinto con una risposta:

Lode ad Allah, Signore dei mondi, e che la sua pace e le sue benedizioni siano sul nostro profeta Maometto, così come su tutta la sua famiglia e i suoi compagni.

Le sigarette elettroniche e la chicha elettronica sono dispositivi elettronici che molte aziende offrono attualmente come alternativa alle sigarette tradizionali e al narghilè. Tuttavia, questi contengono molte sostanze tossiche che distruggono la salute delle persone e, a questo proposito, Allah, il più esaltato, ha detto, " Perché comanda loro ciò che è giusto e proibisce loro ciò che è malvagio "[Al-A 'raf / 157]. E non c'è dubbio che tutto ciò che nuoce alla salute è puro dolore. »

Inoltre, il Ministero della Salute ha detto che l'e-sigaretta e narghilè contenevano le stesse tossine rispetto alle sostanze tradizionali, e messo in guardia contro l'importazione o la gestione di tali prodotti in Giordania.

Inoltre, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) avverte che la sigaretta elettronica contiene alti livelli di veleno e nega le affermazioni secondo cui aiuta le persone a smettere di fumare.

Inoltre, la Sharia islamica ha invitato i leader musulmani per salvare le loro anime e le loro proprietà da parte di Allah, ha detto che il più esaltato, "e non fanno le proprie mani contribuiscono al (tuo) la distruzione. [Al-Baqara / 195] Dal punto di vista degli specialisti, qualsiasi atto che possa nuocere alla salute è proibito dalla legge della sharia. "

Pertanto, l'uso della sigaretta elettronica e del narghilè è proibito per risparmiare denaro ed evitare rischi per la salute. E Allah lo sa meglio. "

Nonostante ciò, martedì 9 April 2019, Adnan IshaqIl sottosegretario generale per gli affari tecnici e sanitari del ministero della Sanità ha affermato che il ministero intende consentire l'ingresso di prodotti vaping nel regno, come gli altri paesi in cui è consentito.

Fonte : Royanews.tv/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Redattore e corrispondente Svizzera. Vapoteuse da molti anni, mi occupo principalmente di notizie svizzere.

Laisser une réponse