Top banner
Top banner
COREA DEL SUD: divieto delle sigarette elettroniche nelle basi dell'esercito!

COREA DEL SUD: divieto delle sigarette elettroniche nelle basi dell'esercito!

Brutta sorpresa per i vapers e i fumatori dell'esercito sudcoreano! In effetti, l'esercito ha appena vietato l'uso e il possesso di sigarette elettroniche sulle sue basi. I motivi di salute sono invocati dai responsabili.


UN DIVIETO NEI FUMATORI PIÙ GRANDI AL MONDO!


Ancora una volta, la situazione dello svapo negli Stati Uniti sta danneggiando a livello internazionale. Alcuni giorni fa, l'esercito sudcoreano ha vietato l'uso e il possesso di e-liquid e prodotti di vaporizzazione sulle sue basi per motivi di salute. Questo segue un avvertimento del governo che chiede al pubblico di smettere di usare questi dispositivi.

La Corea del Sud ha un esercito di quasi 600 soldati 000, per lo più coscritti, l'esercito che costituisce la maggior parte degli uomini di 464 000. Mentre i tassi di fumo stanno diminuendo, gli uomini sudcoreani sono tra i più grandi fumatori al mondo.

Il mese scorso, il Ministero della Salute ha emesso un avviso in cui chiedeva alle persone di smettere di usare le sigarette elettroniche, citando lo "scandalo della salute" negli Stati Uniti. Il ministero ha dichiarato che condurrà studi per determinare se esiste una base scientifica per vietare la vendita di sigarette elettroniche.

Un giorno dopo l'avvertimento del governo, una grande catena di dispensari, GS25, ha sospeso la vendita di sigarette elettroniche aromatizzate prodotte dalla società americana Juul Labs e la compagnia sudcoreana KT & G.

I dati del governo mostrano che le sigarette elettroniche stanno guadagnando popolarità nel mercato del tabacco e ora rappresentano l'13% del mercato.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).

Laisser une réponse