Top banner
LEGGE: L'Europa considera illegale il divieto del CBD in Francia!

LEGGE: L'Europa considera illegale il divieto del CBD in Francia!

Tuono nel piccolo mondo del CBD (cannabidiolo)! In effetti, una decisione del tribunale europeo ha appena concluso che questa molecola presente nella cannabis ha " nessun effetto psicotropo o effetto dannoso sulla salute ". Questa decisione, che arriva dall'Europa, dovrebbe avere conseguenze sulla legge francese e in particolare sul divieto di questo prodotto nel paese.


UNA SFOCATURA LEGALE, UN DIVIETO INGIUSTIFICATO?


Ricorda! Alcuni mesi fa ora, il CBD ou cannabidiolo ha fatto il suo arrivo sul mercato francese. Che si tratti di una pianta, di e-liquid o anche di prodotti derivati, il prodotto a base di canapa, chiamato anche cannabis, si è rapidamente affermato in molti negozi. Infatti, nel 2018, dozzine di negozi specializzati in CBD hanno aperto in tutta la Francia davanti al Ministro della Salute, Agnes Buzyn non forzarne la chiusura.

Una vaghezza giuridica che da allora ha impedito lo sviluppo del prodotto in Francia. Tuttavia, ieri, giovedì 19 novembre, una svolta drammatica! La Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) ha dichiarato illegale il divieto in Francia alla commercializzazione del cannabidiolo (CBD), sottolineando che questa molecola presente nella canapa (o cannabis sativa) n / A « nessun effetto psicotropo o effetto dannoso sulla salute umana ».

La sentenza della CGUE riguarda il cannabidiolo « prodotto legalmente in un altro stato membro dell'Unione Europea quando viene estratto dalla pianta cannabis sativa dans son intégralité ». Dovrebbe, quindi, privare della base giuridica di molte cause legali in Francia.

Per sapere tutto sul CBD (Cannabidiolo) non esitare a consultare il nostro file completo sull'argomento !

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Editor-in-chief di Vapoteurs.net, il sito di riferimento per le notizie sullo svapo. Impegnata nel mondo dello svapo dal 2014, lavoro ogni giorno per assicurarmi che tutti i vapers e i fumatori siano informati.