FRANCIA: entrate fiscali sul tabacco che pagano più del previsto!

FRANCIA: entrate fiscali sul tabacco che pagano più del previsto!

Nonostante il calo delle vendite di sigarette, l'aumento delle tasse sul tabacco ha permesso allo stato di rastrellare 415 in più di € milioni nei primi otto mesi dell'anno, ha rivelato BFM Business questo mercoledì 26 settembre.


SALDI GIÙ, MA PIÙ RICAVI FISCALI DI QUANTO PREVISTI!


L'aumento delle tasse sul tabacco si rivela una vera martingala per le casse dello stato. Oltre ad abbassare il consumo di tabacco e il numero di fumatori, l'aumento delle tasse paga in grande Bercy. L'effetto dell'aumento del prezzo (+ 15% in media) rimane superiore alla diminuzione del volume (-10%) dettagli BFM TV.

Risultato : 415 milioni di euro aggiunti dall'inizio dell'anno rispetto allo stesso periodo in 2017. Una cifra tanto più conseguente di quanto non fosse stata ottenuta in soli sei mesi, l'aumento delle tasse avvenuto solo da 1er March 2018 (+ 1 euro in media).

Lo stato prevede un aumento delle sue entrate di 500 milioni di euro. Una cifra che dovrebbe quindi superare entro la fine dell'anno. Secondo diverse fonti intervistate dal canale di notizie, le entrate in eccesso potrebbero persino raggiungere 600 700 milioni.

Altri grandi vincitori? I tabaccai che hanno visto aumentare le loro entrate di 50 milioni di euro nello stesso periodo. Una media di euro 2.000 per tabaccheria, secondo BFM Business. Quest'ultimo aveva negoziato, in 2016, un aumento delle commissioni da 7,5% a 7,7% del prezzo di vendita.

I guadagni potrebbero continuare per lo stato e per i tabaccai. Diversi aumenti successivi nella tassazione del tabacco sono programmati da 2020 per portare il prezzo medio del pacchetto di sigarette agli euro 10. I tabaccai hanno già ottenuto il passaggio della loro commissione al 8% del prezzo di vendita in 2021.

Fonte : Actu.orange.fr/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.