PAESI BASSI: L'industria del tabacco non sarà perseguita per "tentato omicidio"
PAESI BASSI: L'industria del tabacco non sarà perseguita per "tentato omicidio"

PAESI BASSI: L'industria del tabacco non sarà perseguita per "tentato omicidio"

L'ufficio del procuratore olandese giovedì ha respinto una denuncia di "tentato omicidio" nei confronti di quattro importanti società produttrici di tabacco, dichiarando di non avere alcuna possibilità di un "processo di successo".


NESSUNA CONTRADDIZIONE CON LEGGI E REGOLAMENTI!


Fumare è mortale e il design delle sigarette contribuisce ad esso, ma secondo l'ufficio del pubblico ministero, i produttori di tabacco non agiscono in contraddizione con le leggi e le normative ", ha detto il pubblico ministero in una nota.

Per questo motivo, il pubblico ministero olandesenon indagare". La denuncia è stata presentata a settembre 2016 dall'avvocato Bénédicte Ficq a nome di due ex fumatori e la Smoking Prevention Foundation.

In particolare, il penalista ha accusato i produttori di sigarette di "tentato omicidio colposo e / o omicidio, tentato infortunio premeditato e / o tentato danno intenzionale alla salute (premeditata)".

Nel suo fascicolo di trenta pagine archiviato con l'accusa, la signora Ficq ha accusato "l'industria del tabacco rende consapevolmente e volentieri le sigarette più attraenti aggiungendone centinaia'.

Ha anche raccolto tramite il suo sito web sickofsmoking.nl ("Stanco di fumare" o "malato di fumare"), il sostegno dei cittadini per portare quattro grandi aziende del tabacco in tribunale nei Paesi Bassi: Philip Morris International, British American Tobacco, Japan Tobacco International e Imperial Tobacco Benelux.

Diverse organizzazioni hanno aderito all'azione, comprese le associazioni mediche olandesi.

La decisione del pubblico ministero è stata salutata dalle compagnie del tabacco, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa olandese ANP. Ma la sig.ra Ficq ha annunciato all'emittente pubblica NOS la sua intenzione di portare il caso alla Corte d'appello dell'Aja per l'accusa.

Fonte : Tvanouvelles.ca/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.