Top banner
REPUBBLICA CECA: confusione sul termine di notifica per le sigarette elettroniche.

REPUBBLICA CECA: confusione sul termine di notifica per le sigarette elettroniche.

Sebbene la direttiva sui prodotti del tabacco (TPD) dell'Unione europea sia stata recepita nella Repubblica ceca, alcune questioni rimangono irrisolte, come affermato nella ultimo rapporto normativo di ECigIntelligence.


CONFUSIONE RISPETTO ALLA SCADENZA PER LA NOTIFICA DEI PRODOTTI VAPENTI


Ed è una vera confusione quella che regna per i produttori di sigarette elettroniche quando si tratta del termine di notifica per i prodotti da svapo. Come spiegato nella relazione normativa, la legge prevede che i produttori debbano notificare i propri prodotti entro la fine del terzo mese solare successivo all'entrata in vigore del decreto attuativo.

Ma un nuovo decreto adottato all'inizio di febbraio che entrerà in vigore tra poche settimane prevede una proroga del periodo di notifica per i nuovi prodotti. Questo stabilisce anche un nuovo termine per la vendita di prodotti "non conformi" che risulta essere molto più lungo rispetto al resto dei paesi dell'Unione Europea.

Le normative sulle sigarette elettroniche nella Repubblica Ceca includono anche sanzioni e multe fino a 10 milioni di corone ceche (370,000 euro) per produttori, importatori e distributori che non soddisfano i requisiti.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Editor-in-chief di Vapoteurs.net, il sito di riferimento per le notizie sullo svapo. Impegnata nel mondo dello svapo dal 2014, lavoro ogni giorno per assicurarmi che tutti i vapers e i fumatori siano informati.