Top banner
Top banner
REGNO UNITO: Secondo quanto riferito, le BAT hanno finanziato una campagna anonima per diffondere lo svapo

REGNO UNITO: Secondo quanto riferito, le BAT hanno finanziato una campagna anonima per diffondere lo svapo

È una notizia che sta facendo rumore attraverso la Manica! Secondo le informazioni fornite da il guardianoInfare una campagna di pubbliche relazioni contro il NHS (Servizio Sanitario Nazionale) e servizi per smettere di fumare, che hanno portato ad articoli sui giornali locali in tutta l'Inghilterra, secondo quanto riferito, finanziati da British American Tobacco .


Al centro dello scandalo, Pagefield, un'agenzia di pubbliche relazioni a Londra.

UNA COMUNICAZIONE FURTIVE PER DIFENDERE IL SSN?


La scorsa settimana l'agenzia di pubbliche relazioni Pagefield ha inviato comunicati stampa che sembravano tentare di screditare il NHS e i servizi di controllo del tabacco, che si ritiene generino enormi risparmi a livello nazionale aiutando le persone a smettere di fumare. Ma problema, l'agenzia Pagefield non ha in alcun modo specificato che in quel momento lavorasse per il produttore di sigarette. British American Tobacco .
Citando i dati del NHS, il comunicato stampa ha documentato il costo per contribuente dei piani nelle loro aree senza tener conto del denaro risparmiato dai servizi sanitari per ridurre l'onere dei fumatori che necessitano di cure. British American Tobacco, proprietario del marchio di sigarette elettroniche Vype, da parte sua, ha suggerito che la campagna mirava a incoraggiare i fumatori a iniziare a svapare.

 Comprendiamo che quando questi dati sono stati inizialmente condivisi con i giornalisti, potrebbe non essere stato chiaro che fosse per conto di BAT.   "- British American Tobacco UK

Il comunicato stampa è stato utilizzato su molti giornali locali. Il East London e Guardiano dell'Essex occidentale ha scritto che il Redbridge Council ha speso quasi 5 sterline per ogni fumatore che ha aiutato a smettere nell'ultimo anno, annotando l'importo speso per gomme alla nicotina, cerotti e spray. La gazzetta di Northumberland da parte sua intitolato: " Il costo dei servizi per smettere di fumare in Northumberland rispetto al numero di persone che hanno effettivamente smesso ". Eppure, ed è qui che si trova l'intero problema, gli articoli non menzionavano lo sponsor, cioè British American Tobacco.


IL TABACCO AMERICANO BRITANNICO VUOLE AIUTARE I FUMATORI A VAPE!


A seguito di questa osservazione, il portavoce di BAT UK ha affermato di essere determinato a ridurre l'impatto delle sue attività sulla salute offrendo ai consumatori una scelta di alternative per la riduzione del rischio, compresi i prodotti per lo svapo.

 » Riteniamo importante sollevare il dibattito sui nuovi dati pubblicamente disponibili che dimostrano che il costo per il contribuente degli strumenti tradizionali per smettere di fumare è aumentato in modo significativo rispetto al costo dello svapo. “, Hanno dichiarato.

« Comprendiamo che quando questi dati sono stati inizialmente condivisi con i giornalisti, potrebbe non essere stato chiaro che fosse per conto di BAT e non appena siamo stati informati di ciò abbiamo chiesto alla nostra agenzia di pubbliche relazioni di ricontatta tutti i giornalisti il ​​giorno successivo per chiarire questo punto.  »

Pagefield, che in precedenza aveva lavorato per il colosso del tabacco PHilip Morris sui suoi dispositivi per sigarette IQOS, ha affermato di aver lavorato per aumentare la consapevolezza delle alternative al fumo e che questa campagna cerca di incoraggiare i fumatori a svapare.

La società di comunicazioni ha dichiarato: " Le prove mostrano che lo svapo aiuta a registrare il numero di fumatori smessi, i dati pubblici mostranoLe voci ora rivelano che lo svapo è più economico dei tradizionali aiuti allo svezzamento. Ciò solleva un importante problema di ordine pubblico, di cui abbiamo raccolto e diffuso dati all'inizio di questa settimana per conto di BAT e Vype, e questo è stato chiarito ai giornalisti con cui abbiamo parlato. "

Deborah Arnott, direttore generale dell'associazione ASH

Deborah Arnott, amministratore delegato dell'associazione Action on Smoking and Health (ASH), ha affermato che era la prima volta a sua conoscenza che un'azienda di tabacco nel Regno Unito aveva assunto un'agenzia di pubbliche relazioni per emettere un comunicato stampa che non ha rivelato l'identità del suo cliente.

« Questa pubblicità segreta di svapo afferma di essere un'informazione pubblica ed è stata coperta come tale da giornalisti ignari. BAT ha un record orrendo e vergognoso che risale a generazioni precedenti. Solo l'anno scorso, BAT ha infranto le regole della pubblicità promuovendo le sue sigarette elettroniche Vype ai giovani sui social media. »

Il consigliere Ian hudspeth, presidente del consiglio di welfare della comunità dell'associazione del governo locale, ha affermato che ridurre i tassi di fumo tra i 6 milioni di fumatori in Inghilterra è stata la "cosa più importante" che i consigli potrebbero fare per migliorare la salute pubblica, le malattie legate al fumo costano al SSN circa 2,5 miliardi di sterline all'anno.

 

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).