Top banner
Top banner
STATI UNITI: San Francisco Small Business Commission offende il divieto di e-sigarette

STATI UNITI: San Francisco Small Business Commission offende il divieto di e-sigarette

A San Francisco, negli Stati Uniti, non tutti sono d'accordo con i divieti di sigarette elettroniche. Infatti, il Commissione per le piccole imprese La città si è recentemente opposta alla proposta di vietare la vendita di prodotti di vape, sostenendo che potrebbe danneggiare molti piccoli negozi.


UN DIVIETO DI E-SIGARETTA PRIMA CHE LA FDA PRENDA IL RELÈ!


La scorsa settimana, un voto della commissione ha inviato un messaggio forte al consiglio di sorveglianza, che voterà nelle prossime settimane sulla legislazione presentata dal supervisore Shamann Walton. Ciò vieterebbe la vendita di e-sigarette fino al Food and Drug Administration (FDA) valuta l'impatto dei prodotti sulla salute pubblica e approva la loro commercializzazione.

Shamann Walton ha rifiutato di apportare modifiche alla sua proposta quando ha presentato il suo progetto di legge alla commissione la scorsa settimana. "Mi interessa più della nostra giovinezza che dei profitti"Ha detto.

Ha aggiunto che la disponibilità di prodotti vaping nei negozi è una delle ragioni per cui i giovani accedono ai prodotti contenenti nicotina. Qualsiasi negozio che vende prodotti del tabacco a San Francisco, comprese le sigarette elettroniche, deve ottenere un permesso dal Dipartimento della sanità pubblica. Questi permessi sono in diminuzione a causa della legge di 2014 che impone un limite al numero consentito in ogni distretto di sorveglianza. In 2014 c'era la licenza 970 per le vendite di tabacco, ma quel numero è sceso a 738.

Per quanto riguarda questa proposta, è tutt'altro che unanime! "Stai facendo del male alle piccole imprese"detto Stephen Adams, Presidente della Commissione per le piccole imprese. "Qui, la città diventa di nuovo una bambinaia. Mi siedo qui, pronto per esplodere, pensando che stiamo punendo le persone che rispettano le leggi. »

Si Sharky Laguana era l'unico commissario alle piccole imprese a sostenere la legge, pensa ancora che non sia una decisione facile da accettare. "Sono profondamente a disagio per la sfida che questo rappresenta per un piccolo numero di aziende e tuttavia sono profondamente preoccupato per l'impatto sui giovani"Ha detto.

Durante l'incontro, Rwhi ZeidanProprietario sigarette di sconto a Chinatown per sette anni ha chiesto a Shamann Walton perché volesse vietare le sigarette elettroniche, mentre molti affermano che è un'alternativa più salutare. Secondo lui, Shamann Walton dovrebbe invece concentrarsi sull'obesità infantile, una preoccupazione più grande per la salute dei giovani.

I commissari sono preoccupati per quanto tempo le aziende potrebbero dover rispettare la legge. Secondo le persone che lavorano con Shamann Walton, la legge potrebbe entrare in vigore sei mesi dopo il voto.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).

Laisser une réponse