Top banner
Top banner
THAILANDIA: Un'associazione chiede una riconsiderazione del divieto di svapo

THAILANDIA: Un'associazione chiede una riconsiderazione del divieto di svapo

Le recenti posizioni assunte a Hong Kong avranno dato idee a un gruppo di difesa della riduzione del danno in Thailandia. In effetti, il gruppo " FINE Sigaretta Fumo Thailandia  Ha chiesto al governo di considerare la rimozione dell'attuale divieto di svapo nel paese.


UN DIVIETO GENERALE CHE PESA PESANTE NEL RIDURRE I RISCHI!


Con circa due thailandesi su cinque a rischio di malattie legate al fumo, non sorprende che i gruppi di difesa stiano spingendo per un'alternativa di riduzione del rischio.

Uno di questi gruppi, FINE Sigaretta Fumo Thailandia, ha chiesto al governo di seguire l'esempio delle sue controparti di Hong Kong e di considerare la rimozione dell'attuale divieto di svapo. Questo gruppo è guidato da Asa Ace Saligupta, che sta cercando disperatamente di spingere i decisori a prendere in considerazione alcuni studi che dimostrano che lo svapo può essere un'alternativa più sicura.

Secondo lui, la Thailandia deve seguire l'esempio di molti paesi come Svezia, Norvegia e Giappone, che hanno visto una riduzione del fumo quando sono state presentate al pubblico opzioni di prodotti per la riduzione del rischio. Secondo questo gruppo, il divieto generalizzato attualmente in corso nel paese pone fine a qualsiasi potenziale conversazione sui benefici dello svapo.

Il gruppo esorta a rivedere la ricerca su questo argomento. Dichiarano di volere " invita il governo thailandese a creare un comitato indipendente per studiare seriamente la scienza, gli aspetti commerciali e il quadro normativo delle sigarette elettroniche ".

Asa asso Saligupta ha aggiunto che il divieto totale ha portato anche a un mercato nero per i prodotti da svapo, aggiungendo: " Ciò ha creato altri problemi come il contrabbando di prodotti non standardizzati e quindi non controllati nel paese. Ciò rimuove quindi i diritti degli utenti di sigarette elettroniche e porta all'incapacità di controllare l'accesso dei giovani a questi prodotti.  »

 

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).