Top banner
Top banner
TUNISIA: nuovo sequestro di liquidi elettronici in un magazzino a Kairouan.

TUNISIA: nuovo sequestro di liquidi elettronici in un magazzino a Kairouan.

Dopo un sequestro della dogana in un laboratorio di analisi biologiche a Sfax, in Tunisia, lo scorso maggio, si tratta di un nuovo sequestro di liquidi elettronici che si è svolto pochi giorni fa in un magazzino di Kairouan.


UN SUCCESSO DI PRODOTTI "PERICOLOSI" PER IL CONSUMATORE!


Pochi giorni fa in Tunisia, la polizia municipale di Kairouan ha chiuso un magazzino per la produzione, lo stoccaggio e la vendita di liquidi elettronici. Da mesi, il settore delle e-sigarette sta lottando nel paese e, come parte della lotta contro il contrabbando, i sequestri si stanno moltiplicando.

Secondo i nostri colleghi sul sito capitalistail magazzino in questione sarebbe illegale e in particolare i prodotti utilizzati per la fabbricazione di liquidi elettronici sequestrati sarebbero sconosciuti. I campioni prelevati hanno rivelato che i prodotti sequestrati potrebbero rappresentare un pericolo per i consumatori.

Il proprietario del magazzino in questione è stato fermato e sono in corso le indagini.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).

Laisser une réponse