USA: il divieto di e-sigarette è confermato nei luoghi pubblici di New York.

USA: il divieto di e-sigarette è confermato nei luoghi pubblici di New York.

Sembra che la sigaretta elettronica non sia più gradita a New York negli Stati Uniti. Martedì scorso è stato confermato che l'uso della sigaretta elettronica nei luoghi pubblici della città rimarrà illegale, almeno per il momento.


LA CORTE DI APPELLO PER LO STATO DI NEW YORK CONFERMA IL DIVIETO


La Corte d'appello dello Stato di New York ha confermato martedì una legge che include le sigarette elettroniche nel divieto di fumare in luoghi pubblici come bar, ristoranti e spiagge. Questa decisione è l'ultima di una lunga battaglia che si svolge a New York e iniziata a dicembre 2013, all'epoca, il sindaco Michael Bloomberg, aveva firmato la legge locale 152 con il divieto di fumare negli spazi pubblici.

A maggio 2015, un tribunale ha condannato CLASH e Wishtart, che avevano contestato la legge, e martedì scorso la corte d'appello ha deciso di confermare questa sentenza e di vietare la sigaretta elettronica nei luoghi pubblici.

Coloro che difendono le restrizioni sulla sigaretta elettronica dicono che se le sigarette elettroniche non usano il tabacco, forniscono la nicotina, che può essere potenzialmente pericolosa. Di nuovo, viene evocato l'effetto gateway della sigaretta elettronica sul tabacco.

Per Edward Paltzik, del Joshpe Legal Group, che rappresentava i querelanti, le e-sigarette sono diverse e non dovrebbero essere equiparate alle sigarette convenzionali.

« The Smoke Free Air Act è un argomento che si occupa di prodotti che non producono fumo di sigarette elettroniche Ha detto al New York Law Journal

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Redattore capo di Vapoteurs.net, il sito di riferimento sulle notizie dello svapo. Impegnata nel mondo dello svapo da 2014, lavoro tutti i giorni in modo che tutti i giornalisti e i fumatori siano informati.