UNGHERIA: un'applicazione di TPD con un divieto di sapore per liquidi elettronici.

UNGHERIA: un'applicazione di TPD con un divieto di sapore per liquidi elettronici.

Sebbene l'Ungheria abbia adottato la direttiva sul tabacco, la sua applicazione è attualmente la più severa in Europa. In effetti, oltre a tutti i vincoli che altri paesi dell'Unione europea conoscono, l'Ungheria ha anche vietato gli aromi per liquidi elettronici ... Una vera aberrazione.


ALTO COSTO DI NOTIFICA, DIVIETO DI AROMA: HARD HIT PER SIGARETTA ELETTRONICA


L'Ungheria ha attuato la direttiva UE sui prodotti del tabacco (TPD), aprendo finalmente il suo mercato per le sigarette elettroniche e gli e-liquidi alla nicotina, ma come indicato chiaramente nell'ultimo Rapporto normativo ECigIntelligence, il regime normativo del paese rimane il più severo in Europa.
In effetti, la vendita a distanza di e-sigarette e e-liquid è vietata in Ungheria ed è quasi impossibile acquistare prodotti dallo svapo via internet. Alcuni venditori locali hanno preferito chiudere i loro negozi di sigarette elettroniche per aprire nei paesi limitrofi dove le normative sono meno restrittive.

L'Ungheria e la Slovenia sono le ultime nazioni dell'Unione europea ad aver applicato una tassa sulle sigarette elettroniche. Per l'Ungheria, questa tassa tutti e-liquidi indipendentemente dal livello di nicotina, un tasso per ml che sarà aumentato in pochi mesi.
Sebbene la tassa sugli e-liquidi sia in linea con quella di altri paesi dell'Unione europea, la tassa applicabile a tutte le notifiche di conformità dei prodotti è una delle più alte in Europa.

L'Ungheria è anche uno dei pochi stati dell'Unione Europea ad aver vietato gli aromi, con l'Istituto Nazionale di Farmacia e Nutrizione (OGYEI) che ha dichiarato qualche tempo fa: "Quei dispositivi alternativi al tabacco e alle sigarette elettroniche non potevano contenere aroma.«

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Redattore capo di Vapoteurs.net, il sito di riferimento sulle notizie dello svapo. Impegnata nel mondo dello svapo da 2014, lavoro tutti i giorni in modo che tutti i giornalisti e i fumatori siano informati.

Laisser une réponse