Top banner
VAPE IN CORSO: Intervista con Charly Pairaud per saperne di più!

VAPE IN CORSO: Intervista con Charly Pairaud per saperne di più!

Alcuni giorni fa, il Fivape (Federazione interprofessionale dello svapo) ha annunciato l'organizzazione di a Open Forum « Vape In Progress »Da tenere in mano 28 maggio 2018 à Bordeaux attorno a temi economici sui traffici (diretti e indiretti) della sigaretta elettronica. In qualità di partner dell'evento, la redazione di Vapoteurs.net ha voluto saperne di più! Per questo ci siamo incontrati Charly Pairaud, Vice Presidente di Fivape per un'intervista eccezionale. 


“UNA PRESENTAZIONE TECNICO-ECONOMICA DI TUTTI GLI ATTORI DI FRENCH VAPE! "


Vapoteurs.net : Ciao Charly, sei un uomo che indossa molti cappelli, compreso quello di Fivape, in che modo il forum aperto "Vape In Progress" è complementare alle tue azioni all'interno di questa federazione ?

Charly Pairaud : Le nostre esperienze nelle nostre società e nella federazione ci hanno rivelato un'osservazione quasi sistematica:

Ad ogni incontro professionale o istituzionale, e vista la disinformazione degli ultimi cinque anni, siamo stati obbligati a riposizionare i maggiori interessi della sigaretta elettronica, a spiegare il know-how del settore francese, in una parola, per ripristinare l'immagine di questa innovazione rivoluzionaria che può salvare vite umane, prima di qualsiasi tipo di scambio formale o informale. Senza questo intervento preventivo, i nostri interlocutori non ci hanno veramente ascoltato, o addirittura ci hanno guardato con sospetto. Una volta presentata la nostra visione, gli interessi economici e strategici diventano molto più coerenti.

Mi è venuta quindi l'idea di fare una presentazione tecnico-economica di tutti i giocatori dello svapo francese. Ciò evidenzierebbe tutta l'esperienza e tutte le attività che sono state costruite per quasi 10 anni, pur ricordando il forte rapporto che abbiamo con i nostri clienti e tutti i nostri partner. Penso che questo sia uno dei ruoli essenziali della federazione.

"Penso che troppi professionisti non capiscano quale sia stato il ruolo strategico di Fivape sin dalla sua creazione"

"Vape in progress" in modalità pitch (presentazione in meno di 30 secondi) secondo il suo creatore ?

Vape in progress è:

- Torna agli ultimi anni ea tutte le battaglie che sono state condotte per preservare lo svapo più indipendente possibile,
- Conoscere la vita quotidiana di tutti questi attori in relazione ai consumatori, ma anche i professionisti che si sono adattati per aiutare il settore,
- Rendere la correlazione tra salute pubblica, sviluppo economico e occupazione, formazione professionale e molti altri supporti necessari per la nostra attività che ha generato più di 10 posti di lavoro negli ultimi anni,
- Immagina il futuro dello svapo e le sue prospettive.

E per interrogarci, ho pensato agli studenti di Sciences-Po Bordeaux (Via la Junior Enterprise “APRI Influences”) e della INSEEC Business School che ha fatto bene anche loro. voleva ospitare l'evento. Un grande grazie a loro!

"Mi fa incazzare vedere che l'industria del tabacco si sta proponendo in questo modo"

Quali pensi che siano i tre principali problemi che affliggono l'industria dello svapo? ?

Esistono diversi tipi di problemi riguardanti l'industria dello svapo:

- Problemi di business: verso quali prospettive per Eco France e International (volumi, fatturato, clienti, tipi di attività (negozio, e-shop, produttori, ecc.)?
- Questioni legislative: verso quale quadro giuridico ci stiamo muovendo in Francia e in Europa?
- Questioni umane e formazione: quali sono le esigenze che ci aspettiamo per i prossimi anni?

Penso anche di poter aggiungere gli Stakes al posizionamento dei vapers nella sanità pubblica

L'evento sta creando scalpore nell'ecosistema dello svapo, ma hai già feedback oltre? ?

In effetti, sono stato sorpreso di vedere l'interesse mostrato dai miei colleghi in questa giornata di conferenza. Mi hanno aiutato finanziariamente a organizzare questo evento perché hanno subito capito che potevamo utilizzare il capitolo economico per sfruttare la comprensione del nostro settore. Sono stato molto commosso quando ho ricevuto gli applausi dopo la mia presentazione del forum aperto all'Assemblea generale della federazione.

Per quanto riguarda l'ufficio di Fivape (che è stato riorganizzato e strutturato molto negli ultimi mesi) il supporto è stato totale, si sono fidati di me. Oggi sono orgoglioso di sottolineare la qualità e l'efficienza di tutto il lavoro che hanno svolto negli ultimi anni. Inoltre, penso che troppi professionisti non capiscano cosa a è stato il ruolo strategico di Fivape sin dalla sua creazione. Ma ringrazio tutti quelli che si uniscono a noi perché sono più numerosi sin dai primi 2018!

"Un incontro annuale" Vape In Progress "potrebbe essere saggio"

Una redazione come "Le monde du tabac" (tabacchi, produttori di sigarette) sarebbe la benvenuta al forum aperto? ?

Siamo in un Paese libero e ovviamente ritengo che la stampa, qualunque sia la sua specializzazione, debba arrivare a capire cosa sta succedendo in questo settore dello svapo. Anche questa settimana ho letto sulla stampa informazioni troncate che ripetevano parola per parola gli elementi economici di uno dei principali attori del tabacco. Mi fa incazzare vedere che questo settore si sta proponendo in questo modo, mentre in Francia non rappresenta realmente un grande mercato.

Per quanto riguarda i tabaccai, capisco perfettamente che possano distribuire prodotti per lo svapo, e quindi, una stampa specializzata del tabacco interessata alle nostre dinamiche è perfettamente legittima. È tempo che capiscano, tuttavia, che l'indipendenza rimane e che oggi è questo che guida il mercato delle vendite in Francia per il momento.

Se negli Stati Uniti esiste il modello Coca-Cola / Pepsi, in Francia lo svapo è più vicino alle dinamiche degli enologi e alla loro diversità.

Se questo evento avrà esito positivo come previsto, organizzerai un'altra sessione e, in caso affermativo, quando? ?

Perché no, non ci sto ancora pensando. Un incontro annuale potrebbe essere saggio, ma voglio assolutamente che le scuole di business o di strategia si interessino ad esso e stabiliscano il ritmo, vedo anche un interesse in esso per i futuri dipendenti.

"Non possiamo immaginare tutti i talenti che sono emersi in questa avventura economica"

Qual è la tua visione dello svapo in due anni ?

 In Fivape cerchiamo costantemente di vedere le cose con chiarezza, ma ci mancano i mezzi per fare analisi socio-economiche precise delle prospettive. Penso che Vape In Progress sia il punto di partenza di questa consapevolezza.

Le apparecchiature continueranno a svilupparsi (come per gli smartphone) e gli e-liquid dovranno dimostrare la loro innocuità a lungo termine (sicurezza, analisi, normative, ecc.). Per quanto riguarda il fai da te ("fai da te"), sembrano necessarie misure per proteggere le pratiche.

Tutto questo senza dimenticare che è un prodotto “consum'actor”. Una delle tante domande che si pongono sempre è ad esempio "Qual è il posto del vapoteur nella società francese? »E ti ricordo che se abbiamo convertito i« vapo-curiosi », abbiamo ancora i« vapo-scettici ». La vera posta in gioco è qui, insomma.

Quale futuro per il tabacco in Francia secondo te ?

Questo punto non era previsto nel nostro (primo) forum aperto. Quello che so è che oggi in Francia cresce un tabacco che non ucciderà più.
Infatti (sto usando il mio tappo VDLV solo per questo esempio) capita che proprio in questo momento presento le prospettive di svapo agli agricoltori della Dordogna che hanno scelto di coltivare tabacco da svapo per la produzione di nicotina liquido o aromatizzante, per me il futuro del tabacco è qui, in particolare.

Prima di ringraziarti per il tuo tempo, un messaggio da trasmettere ?

Tipicamente sei un esempio delle professioni affini nel nostro settore, proprio come i tuoi colleghi della stampa specializzata. Ma non sei l'unico, molte altre abilità vengono costantemente aggiunte allo svapo. Non possiamo immaginare tutti i talenti che si sono rivelati in questa avventura economica e per di più, al servizio di una nobile causa: salvare vite tra i fumatori!

Il mio più grande augurio: che il 28 maggio a Bordeaux si uniscano a noi gli attori dello sviluppo economico (politico o privato), ma anche banche, compagnie di assicurazione, professionisti delle relazioni umane e della formazione, società di servizi commerciali, industrie e laboratori, logistica ...

Per concludere vorrei dire: La Vape, quale opportunità per il nostro Paese che rimane il paese dei sapori e dei profumi e purtroppo dei fumatori!

Un grande grazie a Charly per aver dedicato del tempo a rispondere alle nostre domande. Per sapere tutto sull'Open Forum « Vape In Progress »Da Bordeaux, continua il sito ufficiale.

 

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Editor-in-chief di Vapoteurs.net, il sito di riferimento per le notizie sullo svapo. Impegnata nel mondo dello svapo dal 2014, lavoro ogni giorno per assicurarmi che tutti i vapers e i fumatori siano informati.