Top banner
AIDUCE: Cosa dobbiamo aspettarci dall'associazione per la difesa dello svapo nel 2017?

AIDUCE: Cosa dobbiamo aspettarci dall'associazione per la difesa dello svapo nel 2017?

È l'inizio di un nuovo anno e AIDUCE (Associazione Indipendente Utilizzatori di Sigaretta Elettronica) propone quindi il suo comunicato di presentazione degli obiettivi per il 2017. Quindi cosa dobbiamo aspettarci da Aiduce per la difesa dello svapo nel 2017 ?


LA COMUNICAZIONE DI AIDUCE


2016 è stato un anno ricco di eventi per lo svapo, inclusa l'implementazione e la trascrizione della direttiva europea sui prodotti del tabacco, che incorpora lo svapo come prodotto correlato del tabacco.

La legge sulla salute, ThePuò ordinaree ha pubblicato decreti e decreti (a, b, c, d, ecosì gravemente limitato lo svapo che conoscevamo e praticato fino ad ora. Devono ancora essere intraprese azioni per cercare di limitare il danno: restrizioni sulla nicotina, limitazione dei contenitori, dichiarazioni costose, divieto nei luoghi pubblici, ecc.

Professionisti del settore, operatori della sanità pubblica e utenti si sono mobilitati su tutti i fronti per garantire che queste restrizioni siano il più limitate possibile in Francia, per consentire agli utenti di continuare a svapare il più liberamente possibile.

La lotta è lunga e difficile. Mentre molti professionisti della salute sono convinti dei benefici dello svapo nel ridurre i rischi del fumo, le autorità spesso considerano questo dispositivo un tentativo di sedurre l'industria del tabacco, sebbene in Francia il mercato del vape è per lo più indipendente da questo settore e viene ora utilizzato in Francia da oltre un milione di utenti che sono diventati non fumatori.

In 2017, come ogni anno dalla sua esistenza, AIDUCE continuerà la sua lotta per uno svapo libero e responsabile.

Come in 2016, continueremo a partecipare al lavoro di standardizzazione. Stiamo perseguendo questo e in particolare i passi intrapresi con la Direzione generale della sanità e collaboreremo con Santé Publique France affinché lo svapo sia pienamente riconosciuto come uno strumento per ridurre i rischi legati al fumo.

In 2017, e su invito del Professor Vallet della Direzione Generale della Salute e del MILDECA, AIDUCE parteciperà anche al comitato di coordinamento del Piano nazionale per la riduzione del tabacco (PNRT). Come promemoria, il governo ha avviato questo piano a settembre 2014, come parte del piano per il cancro 2014 / 2019. L'obiettivo di questo programma era di ridurre il numero di fumatori 10% 5 anni, 20% 10 anni, e quindi raggiungere la fine degli anni 20 a una prima generazione di non fumatori. Questo comitato è una delle principali fonti di raccomandazioni per il Ministero della salute.

AIDUCE ha accettato questo invito a difendere il potenziale dello svapo e le libertà dei suoi attuali o potenziali utenti nel comitato. Il suo paziente lavoro gli ha quindi permesso di stabilire la sua legittimità e di sedere accanto a DGS, MILDECA, DGOS, DSS, DGCS, DGT, HAS, INCA, ANSM, ecc.

Un pizzico di riconoscimento?

Possiamo sperare che nonostante le insidie ​​che si sono scatenate contro di esso, lo svapo è nuovamente riconosciuto come un prodotto di consumo e accettato come un vero strumento per ridurre i rischi del fumo nel panorama sanitario francese? Il futuro lo confermerà, speriamo. Ma in ogni caso, come parte di questa nuova responsabilità, AIDUCE continuerà a difendere le proprie opinioni e difendere uno svapo gratuito, accessibile e più economico del tabacco per essere più attraente. Continuerà la sua lotta contro idee preconcette e pericoli infondati di cui ancora troppo spesso continua ad essere accusato ingiustamente.

Per concludere con un pizzico di ottimismo agli albori del nuovo anno, non dimentichiamo che i vapoturs francesi sono ancora ben dotati agli occhi dei consumatori di troppi paesi in cui lo svapo è semplicemente e semplicemente proibito. La lotta che ci guida non si ferma ai nostri confini. È europeo e globale.

L'AIDUCE rimane infine un'associazione animata da alcuni volontari che non possono dedicare alle notizie dello svapo che l'unica volta che hanno nei limiti delle loro contingenze personali, che sfortunatamente non gli permette di essere su tutti fronti e impone arbitrati su di lui. L'Ufficio di presidenza e il Consiglio di amministrazione dell'associazione tenteranno quindi di continuare a focalizzarsi su 2017 sugli argomenti prioritari e in particolare sulle azioni e gli approcci che consentiranno loro di pesare davvero sulle decisioni che avranno un impatto sullo svapo nei tempi a venire .

È in questa prospettiva, guidata da una determinazione intatta che auguriamo a tutti voi un felice anno nuovo 2017.

Presidente
Brice Lepoutre

Fonte : Aiduce.org

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Editor-in-chief di Vapoteurs.net, il sito di riferimento per le notizie sullo svapo. Impegnata nel mondo dello svapo dal 2014, lavoro ogni giorno per assicurarmi che tutti i vapers e i fumatori siano informati.