AUSTRALIA: il Ministero della Salute tiene conto dello svapo nel smettere di fumare

AUSTRALIA: il Ministero della Salute tiene conto dello svapo nel smettere di fumare

Chiaramente non è la decisione dell'anno per i vapers australiani ma è un vero inizio di considerazione per lo svapo nel paese. A seguito dello scandalo di divieto di importazione di prodotti di svapo annunciato pochi giorni fa, il ministro della sanità, Greg Hunt ha lanciato ieri un comunicato stampa per allentare le tensioni e le preoccupazioni in materia.


UN TEMPO DI ATTUAZIONE ESTESO DI 6 MESI!


In una dichiarazione ufficiale rilasciata ieri dal Ministro della Salute, Greg Hunt, appare un inizio della spiegazione relativa al divieto di importazione e alle ordinanze obbligatorie.

Esperti medici australiani, tra cui l'AHPPC, hanno avvertito dei rischi per la salute delle sigarette elettroniche. Tali comunicazioni sono coerenti con il divieto in vigore in tutti gli stati e territori sulla vendita di sigarette elettroniche contenenti nicotina.

Il tasso di fumo in Australia è diminuito significativamente negli ultimi due decenni, dal 22,3% nel 2001 al 13,8% nel 2017-18. Ma le ultime statistiche mostrano che il fumo ha ancora contribuito a circa 21 morti. Ecco perché dobbiamo ridurre ulteriormente questi tassi di fumo.

In particolare, in tutto il mondo, abbiamo scoperto che i non fumatori vengono introdotti per la prima volta nella nicotina con lo svapo. Il governo risponde quindi all'avviso assicurando che le sigarette elettroniche contenenti nicotina possano essere importate solo con prescrizione medica. Ciò contribuirà a prevenire il consumo di nicotina da parte dei non fumatori tramite lo svapo.

Tuttavia, abbiamo un secondo gruppo di persone che usano queste sigarette elettroniche con nicotina per smettere di fumare. Per aiutare questo gruppo a continuare a porre fine a questa dipendenza, daremo più tempo per attuare il cambiamento stabilendo un processo semplificato per i pazienti che desiderano ottenere prescrizioni dal loro medico di medicina generale.

Per questo motivo, il periodo di attuazione sarà prolungato di sei mesi fino al 1 ° gennaio 2021. Le persone dovrebbero sempre consultare il proprio medico su questi problemi di salute e assicurarsi che la sigaretta elettronica sia il prodotto che concorda.

Darà anche ai pazienti il ​​tempo di parlare con il proprio medico di famiglia, discutere il modo migliore per smettere di fumare, come usare altri prodotti, compresi cerotti o spray, e, se necessario, possono ottenere una prescrizione.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Redattore capo di Vapoteurs.net, il sito di riferimento sulle notizie dello svapo. Impegnata nel mondo dello svapo da 2014, lavoro tutti i giorni in modo che tutti i giornalisti e i fumatori siano informati.