Top banner
Top banner
BELGIO: morte di un giovane, il ministro della salute accusa la sigaretta elettronica ...

BELGIO: morte di un giovane, il ministro della salute accusa la sigaretta elettronica ...

Triste notizie in Belgio! Un giovane di 18 di recente è morto per insufficienza respiratoria. Sebbene le indagini continuino a stabilire le circostanze precise della morte, il Ministro della Salute, Maggie De Block non ha esitato ad accusare pubblicamente la sigaretta elettronica di essere responsabile della tragedia.


Maggie De Block, ministro della salute belga

LA SIGARETTA ELETTRONICA RESPONSABILE? COME NEGLI STATI UNITI?


Raphaëk Pauwaert, 18 anni, è morto lo scorso novembre 6 per insufficienza respiratoria attribuita dalle autorità sanitarie alla sigaretta elettronica e ad una miscela di prodotti nocivi.

Interrogato dai membri in seduta plenaria alla Camera, Maggie De Block, il ministro della sanità belga, ha detto giovedì che " viene stabilito il collegamento con la sigaretta elettronica. Non c'è altra spiegazione per questo tipo di polmonite in questo paziente.". Un annuncio che suona come un colpo in questo periodo di dubbio sullo svapo.

Secondo i primi elementi dell'indagine, gli anni di Bruxelles 18 hanno fatto uso di una sigaretta elettronica contenente cannabidiolo (CBD), un derivato della cannabis con proprietà lenitive, non narcotiche e legali, ma che può essere venduto su il mercato nero misto a prodotti nocivi.

Mescolandosi convitamina E acetato (olio), che ha già causato morti negli Stati Uniti, è sospettato. " L'indagine deve continuare a stabilire le circostanze precise "La morte di Raphael" disse Maggie De Block.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.

Laisser une réponse