Top banner
Top banner
Top banner
SALUTE: il professor Bertrand Dautzenberg è "convinto che le sigarette elettroniche aiutano a smettere di fumare"

SALUTE: il professor Bertrand Dautzenberg è "convinto che le sigarette elettroniche aiutano a smettere di fumare"

Diversi media (incluso il nostro) hanno affrontato l'argomento di un dispaccio dell'AFP sul rapporto dell'OMS sul tabacco 2019 che ha denunciato l'indiscutibile nocività della sigaretta elettronica. Il Pr Bertrand Dautzenberg, un esperto di tabacco, un ex pneumologo di La Pitié Salpêtrière e un fervente difensore della sigaretta elettronica preferisce qualificare queste informazioni.


« QUALE RAPPORTO ANNUALE NON COMPRENDE NUOVO«


Se ha già parlato attraverso il social network Twitter pochi giorni fa, il Professor Bertrand Dautzenberg anche confidato ai nostri colleghi di Francetvinfo.fr.

« L'OMS rimane cauto circa la sua utilità e il suo potenziale pericolo perché mancano studi sull'argomento. Ma niente di nuovo. "- Professor Bertrand Dautzenberg

Il medico reagisce ai vari articoli pubblicati per due giorni sulla stampa, prendendo il titolo di una spedizione AFP affermando che, secondo l'OMS, " Le sigarette elettroniche sono innegabilmente dannose". " Il rapporto annuale dell'OMS sul tabacco pubblicato su 26 luglio non include notizie sulle sigarette elettroniche", Afferma il professor Dautzenberg.

Se concorda con l'OMS sull'importanza di regolamentare l'uso di sigarette elettroniche in tutto il mondo, il medico afferma che, a differenza di altri paesi, questo è già il caso in Francia. Si riferisce in particolare al divieto di vendita ai minori, alle rigide regole di svapo nei luoghi pubblici, all'attuazione degli standard di prodotto e all'ampio divieto di pubblicità.

Per lui, la sigaretta elettronica rimane un buon modo per smettere di fumare: " Lo vedo durante le mie consultazioni. Lo consiglio come supplemento ai farmaci e funziona. Perché se molti pazienti rinunciano ai farmaci, la maggioranza continua a svapare, perché questa soluzione alternativa si adatta meglio a loro. »

Tuttavia, mancano prove scientifiche. Ma le cose stanno andando avanti. un studio (Ecsmoke) finanziato dal governo francese per dimostrare che la sigaretta elettronica è efficace quanto i farmaci per smettere di fumare sono in corso. I suoi risultati dovrebbero essere conosciuti tra due anni.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.

Laisser une réponse