Top banner
CANADA: AQV cerca di difendere lo svapo sfidando la legge sul tabacco in tribunale

CANADA: AQV cerca di difendere lo svapo sfidando la legge sul tabacco in tribunale

In Canada, è una vera battaglia che dura diverse settimane per difendere lo svapo appena iniziato! In un processo di tre settimane che inizia lunedì, le associazioni di svapo del Quebec e del Canada cercheranno infatti di invalidare diversi articoli della legge del Quebec riguardanti la lotta al fumo.


SFIDA LA LEGGE PER POTER PROMUOVERE LA SIGARETTA ELETTRONICA!


Dall'adozione di questa legge in 2015, tutti i prodotti relativi alla sigaretta elettronica sono considerati prodotti del tabacco. I commercianti hanno dovuto gelare le finestre, smettere di degustare i prodotti nel negozio e porre fine alla promozione e alla vendita su Internet. L'Association québécoise des vapoteries (AQV) afferma che queste disposizioni hanno danneggiato molte aziende.

« Molti dei nostri membri, dall'approvazione della legge, sono falliti, perché ha davvero ridotto la percentuale di persone che si recano nei negozi. "Lamenti Alexandre Painchaud, vicepresidente di AQV e proprietario dei negozi E-Vap.

Come i suoi colleghi, Alexandre Painchaud vorrebbe promuovere i suoi prodotti come un buon modo per smettere di fumare o ridurre la quantità di sostanze tossiche inalate. " Il prodotto da svapo che era considerato una cura per il tabacco, [il governo provinciale] ha messo la cura con il veleno ", Denuncia l'imprenditore.

Le associazioni lo sostengono Salute Canada ora riconosce che i fumatori possono ridurre il loro esposizione a sostanze chimiche dannose sostituendo [le] sigarette con un prodotto di vaping ". Lo scorso maggio il governo federale ha approvato la propria legge sui prodotti del tabacco e dello svapo. Nel complesso, è più permissivo della legge del Quebec, specialmente in termini di promozione. " Abbiamo avuto un fiorente settore Internet, siamo una delle sole province in cui non abbiamo il diritto di vendere i nostri prodotti su Internet. »Dichiara Alexandre Painchaud.

Nella causa intentata contro il governo del Quebec, l'AQV sostiene che la legge del Quebec " non supporta l'obiettivo legittimo di ridurre il [...] fumo, ma è dannoso per il divieto generale che impone [...] alla salute pubblica '.


LA DIFESA PROMUOVE LA FRAGILITÀ DELLA GIOVENTÙ IN VAPORE!


Per quanto riguarda la difesa, i pubblici ministeri del governo sostengono che è stata approvata la legge per impedire ai giovani o ai non fumatori di usare le sigarette elettroniche quando non avevano mai fumato prima. Negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration (FDA) ha recentemente etichettato come "genuine le abitudini al fumo tra i giovani" epidemia '.

Sebbene la tendenza dei giovani a svapare in Canada sia inferiore rispetto agli Stati Uniti, il governo del Quebec afferma di aver adottato la legge sulla base del principio di precauzione. I pubblici ministeri nel caso mettono anche in dubbio i motivi delle associazioni di svapo e le loro argomentazioni relative alla salute pubblica.

« L'Associazione dei negozi Vape del Quebec non rappresenta i diritti dei fumatori, ma piuttosto i diritti dei commercianti ", Sostiene i documenti depositati nel palazzo di giustizia del Quebec. L'ufficio del nuovo ministro della salute, Danielle McCann, non ha voluto commentare il file, dato il processo giudiziario che sta iniziando.

Flory Doucas, condirettore della Coalition Quebec for Tobacco Control Foto: Radio-Canada

All'avvicinarsi del processo, la Coalizione del Quebec per il controllo del tabacco spera che la legge del Quebec possa resistere alla prova dei tribunali. " Ha raggiunto un buon equilibrio tra consentire l'accesso a questi prodotti mentre vincola e inquadra la promozione. », Slice Flory Doucas, co-direttore della Coalizione.

Per quanto riguarda le virtù della sigaretta elettronica per smettere di fumare, Flory Doucas insiste sul fatto che i produttori devono solo passare attraverso il processo di approvazione da Health Canada, come hanno fatto i produttori di cerotti alla nicotina.

« Nulla impedisce ai produttori di prodotti per lo svapo di fare lo stesso. Vogliono essere in grado di fare tutti i tipi di indicazioni sulla salute senza fornire le prove. »

La Coalizione sottolinea che sono state concesse diverse esenzioni all'industria dello svapo. Ad esempio, i sapori ora vietati per il tabacco sono ancora consentiti e, soprattutto, i prodotti correlati alle sigarette elettroniche non sono soggetti a un sovrapprezzo.

Il processo si svolgerà presso il tribunale di Quebec City dal 3 al 21 dicembre.

FonteIci.radio-canada.ca/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).