CANADA: il divieto di aromatizzare per svapare porta ad un aumento del consumo di tabacco

CANADA: il divieto di aromatizzare per svapare porta ad un aumento del consumo di tabacco

Per laAssociazione canadese Vape (CVA), non c'è fumo senza fuoco! Anzi, in a recente comunicato stampa, l'associazione afferma che è grazie agli aromi che lo svapo consente alti tassi di successo per smettere di fumare.


UNO STUDIO MOSTRA L'ASPETTO DETERMINANTE DEI VAPORI DI SAPORE!


ilCanadian Vaping Association (CVA) afferma che è grazie agli aromi che lo svapo raggiunge alti tassi di successo nella cessazione del fumo. l'associazione vuole avvertire il governo e le autorità di sanità pubblica che un divieto sugli aromi aumenterebbe i tassi di fumo e le vendite sul mercato nero. Uno studio pubblicato dal National Library of Medicine intitolato "L'impatto di un divieto globale del gusto del tabacco a San Francisco tra i giovani adulti"Arriva anche alla stessa conclusione.

In questo studio, un campione di residenti a San Francisco è stato esaminato sul loro uso del tabacco prima e dopo il divieto. I risultati dello studio mostrano che il divieto di tabacco aromatizzato e prodotti di svapo ha ridotto l'uso di sigarette elettroniche e il consumo di sigari aumentando al contempo il tasso di consumo di sigarette. Gli autori dello studio hanno anche scoperto che, secondo il 65% degli intervistati, il divieto degli aromi non è stato applicato correttamente. Lo studio conclude: “Questi risultati indicano che un divieto globale degli aromi da solo non può ridurre in modo significativo la disponibilità o il consumo di prodotti del tabacco aromatizzati. Tuttavia, i divieti locali possono ridurre ulteriormente l'uso dello svapo e il consumo di sigari, ma potrebbero anche aumentare il consumo di sigarette."

L'idea che i prodotti di svapo aromatizzati contribuiscano all'adozione delle sigarette elettroniche tra i giovani è un malinteso comune ma screditato da Centri per il controllo delle malattie (CDC). Secondo un rapporto del CDC intitolato "Uso del prodotto del tabacco e fattori associati tra studenti delle scuole medie e superiori"Solo il 22,3% dei giovani afferma di aver svapato"perché le sigarette elettroniche contengono aromi come menta, caramelle, frutta o cioccolato."Il motivo più comune tra i giovani è stato"ero curioso. "

La crescita dell'adozione dello svapo tra i giovani in Canada è direttamente correlata con l'ingresso sul mercato di prodotti ad alto contenuto di nicotina, sviluppati da società associate o finanziati da

aziende del tabacco come Juul et Vype. Hanno lanciato campagne di marketing e promozionali aggressive non limitate agli adulti. Inoltre, i prodotti venduti da queste aziende hanno alte concentrazioni di nicotina, che vanno da 57 a 59 mg per ml, vale a dire che creano dipendenza e che i dispositivi sono facili da nascondere. A causa del limite imposto dall'Unione Europea sul tasso di nicotina consentito sul mercato, prima dell'arrivo di prodotti ad alto contenuto di nicotina da parte di società associate o finanziate da società del tabacco, nessun aumento nell'adozione di lo svapo non è stato visto nei giovani nel Regno Unito (Regno Unito). Questo limite è stato in grado di garantire che i prodotti ad alto contenuto di nicotina venduti da Juul e Vype non fossero disponibili nel Regno Unito per attirare i giovani.

È noto che l'aggiunta di aromi ad altre terapie sostitutive della nicotina riduce l'appetito e aumenta il tasso di successo. Non è stato stabilito alcun collegamento tra gli aromi e un aumento del rischio di abuso. Secondo uno studio dell'Unità di ricerca di farmacologia presso la John Hopkins University School of Medicine "I due gusti di gomma alla nicotina riducono la voglia di fumare durante le 2 ore di sospensione. Questo effetto era più pronunciato nel gruppo degli adulti e il sapore di menta era più efficace del sapore originale. I pazienti più giovani riportano meno sintomi di astinenza e costole inferiori per effetti e sapore della droga. Un potenziamento degli aromi nella gomma alla nicotina non aumenta il rischio di abuso ma potrebbe essere associato ad una maggiore diminuzione dei sintomi di astinenza. "

Inoltre, i sapori devono rimanere disponibili attraverso canali regolamentati per proteggere il consumatore. Lo scoppio di MPALV illustra i gravi danni ai prodotti non regolamentati per la salute pubblica. L'eliminazione dei canali legali per l'ottenimento di prodotti aromatizzati di svapo consentirebbe al mercato nero di prosperare e migliaia di consumatori acquisterebbero prodotti non regolamentati e possibilmente letali.

Circa il 90% dei vapers adulti consuma prodotti aromatizzati. I fumatori aumentano dell'83% le loro possibilità di smettere di fumare con successo con l'uso della macchina per lo svapo rispetto ad altri metodi di cessazione. I dati hanno dimostrato in modo conclusivo che il divieto degli aromi farebbe un disservizio alla salute pubblica poiché un tale divieto comporta un aumento dei tassi di fumo e un aumento dei prodotti non regolamentati sul mercato nero.

Fonte : Globenewswire.com

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).