CANADA: il Quebec si prepara a lanciare un appello per continuare a vietare la sigaretta elettronica.

CANADA: il Quebec si prepara a lanciare un appello per continuare a vietare la sigaretta elettronica.

Qualche settimana fa c'erano buone notizie per i vapers del Quebec! Infatti, il La Corte Superiore ha dichiarato inoperativo alcune sezioni della legge che vietano la dimostrazione di prodotti vaping all'interno di negozi e pubblicità sullo svapo. Sfortunatamente, e senza una vera sorpresa, il governo provinciale sembra muoversi verso un appello dalla storica sentenza della Corte Superiore resa il mese scorso ...


Un rifiuto? LIBERTA 'DI ESPRESSIONE BANCARATA DAL GOVERNO DI QUÉBEC?


Presentato esclusivamente ai nostri colleghi Depquebec, le informazioni che presentano un appello imminente della storica decisione della Corte Superiore da parte del governo del Québec sembra essere confermata. Chiedendo al governo di rivedere alcune delle sezioni di controllo del tabacco del disegno di legge, tra cui la pubblicità e la dimostrazione delle e-sigarette, la decisione è stata oggetto di accesi dibattiti nelle ultime settimane.

«La corte non sembra aver preso in considerazione il fenomeno pernicioso dello svapo nei giovani, che sta esplodendo"deplorato Flory Doucas, condirettore e portavoce della Coalizione del Quebec per il controllo del tabacco, mentre implorava il governo di compiacere appello di questa decisione. In un recente comunicato l'associazione del Quebec di Vapoteries dichiarando " Il vapoter non sta fumando. I prodotti vaping non sono tabacco. Senza offesa alla coalizione, l'onorevole giudice Dumais menzionato nel suo giudizio, sembra giustificato che non associamo sigarette elettroniche di tabacco o uno dei suoi prodotti. »

Eppure nulla sembra cambiare un certo "modo di fare" denunciato dai nostri colleghi del Depquebec: " La fondamentale libertà di espressione in Quebec non ha importanza e non pesa nulla di fronte alle prerogative del governo nel campo della salute pubblica, che nessuno osa sollevare. »

Sembra quindi che il governo provinciale abbia intenzione di appellare la storica sentenza della Corte Superiore resa il mese scorso. Una delle parti coinvolte nel processo, vale a dire ilAssociazione dei negozi Vape della Quebec (AQV), era stato formalmente informato la scorsa settimana dal governo che quest'ultimo intendeva appellarsi alla sentenza.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).