Top banner
Top banner
ECONOMIA: British American Tobacco annuncia la rimozione dei messaggi 2300 in tutto il mondo!

ECONOMIA: British American Tobacco annuncia la rimozione dei messaggi 2300 in tutto il mondo!

Dopo Tabacco del Giappone pochi giorni fa, è il turno del produttore di sigarette British American Tobacco per annunciare tagli nella sua forza lavoro globale. British Tobacco (BAT), la seconda più grande azienda di tabacco al mondo, ha annunciato giovedì l'intenzione di rimuovere le posizioni 2.300 in tutto il mondo, circa l'4% della sua forza lavoro, entro gennaio.


IL TABACCO AMERICANO BRITANNICO VUOLE CONCENTRARE SUL VAPORE!


British American Tobacco (BAT), la seconda più grande azienda di tabacco al mondo, ha annunciato giovedì l'intenzione di eliminare le posizioni 2.300 in tutto il mondo, circa l'4% della sua forza lavoro, entro gennaio, il gruppo britannico vuole concentrare i suoi sforzi sui prodotti delle nuove generazioni come e-sigaretta.

Come risultato di questo annuncio, la BAT condivide 10% da 45h2,1 a libbre 31,07, registrando il secondo più grande aumento di un indice Stoxx 50 che produce 0,04%. Come i suoi concorrenti, le BAT affrontano la pressione del calo delle vendite di sigarette convenzionali e la necessità di investire in altre fonti di entrate.

Il gruppo, che impiega persone 55.000 secondo il suo rapporto annuale 2018, afferma che oltre il 20% delle posizioni dirigenziali sarebbe influenzato dalla cancellazione della forza lavoro. All'inizio di giugno, in occasione dell'annuncio di una valutazione poco ottimistica per il mercato delle sigarette convenzionali, la BAT ha dichiarato che avrebbe investito in quella che chiama la sua "nuova categoria" di prodotti per lo svapo e sigarette. e.

BAT, che impiega più di 350 in Francia secondo il suo sito in lingua francese, all'inizio del mese ha dichiarato che avrebbe lanciato due nuovi prodotti di tabacco riscaldato in Giappone.

Fonte : Boursier.com/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).

Laisser une réponse