Top banner
Top banner
Top banner
STUDIO: disfunzione mucociliare delle vie aeree con la sigaretta elettronica

STUDIO: disfunzione mucociliare delle vie aeree con la sigaretta elettronica

Secondo una nuova ricerca pubblicata online in l'American Thoracic Society, l'e-sigaretta contenente nicotina sembra ostacolare l'eliminazione delle mucose delle vie respiratorie ...


Matthias Salathe - Università del Kansas Medical

E-SIGARETTA CON NICOTINA SEMBRA CAUSARE DISFUNZIONE MUCCILLARE!


Lo studio L'e-sigaretta provoca la disfunzione muco-ciliare delle vie respiratorie preferenzialmente tramite i recettori TRPA1 È stato pubblicato online su l'American Thoracic Society da un team di ricercatori dell'Università del Kansas, dell'Università di Miami e del Monte.

Il Sinai Medical Center di Miami Beach ha riferito che l'esposizione delle cellule del tratto respiratorio umano a vapori di e-sigaretta contenenti nicotina in coltura ha determinato una diminuita capacità di spostare muco o catarro in superficie . Questo fenomeno è chiamato " disfunzione mucociliare". I ricercatori riportano la stessa scoperta in vivo nelle pecore, le cui vie respiratorie sono simili a quelle degli umani esposti ai vapori di e-sigaretta.

« Questo studio si basa sulla ricerca del nostro team sull'influenza del fumo di tabacco sulla clearance del muco dal tratto respiratorio."detto Matthias Salathe, autore, direttore di medicina interna e professore di medicina polmonare e terapia intensiva presso l'Università del Kansas Medical. Centro. " La domanda era se la vaporizzazione della nicotina avesse effetti negativi sulla capacità di eliminare le secrezioni delle vie aeree simili al fumo di tabacco. »

La disfunzione mucociliare è un segno distintivo di molte malattie polmonari, tra cui l'asma, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e la fibrosi cistica. Nello specifico, lo studio ha scoperto che lo svapo di nicotina comprometteva la frequenza dei battiti ciliari, il fluido delle vie respiratorie disidratato e rendeva il muco più viscoso o appiccicoso. Questi cambiamenti rendono più difficile difendere i bronchi, le principali vie di passaggio del polmone, contro infezioni e lesioni.

I ricercatori hanno notato che un recente rapporto ha rilevato che gli utenti più giovani di sigarette elettroniche non fumatori erano a maggior rischio di sviluppare la bronchite cronica, una malattia caratterizzata da una produzione cronica di muco che è anche vista fumatori di tabacco

Il dott. Salathe ha affermato che i dati pubblicati di recente non solo hanno corroborato il precedente rapporto clinico, ma hanno anche contribuito a spiegarlo. Una singola sessione di svapo può rilasciare più nicotina nelle vie respiratorie che bruciare una sigaretta. Inoltre, secondo il dott. Salathe, l'assorbimento nel sangue è più basso, forse esponendo le vie aeree ad alti livelli di nicotina per lunghi periodi.

Lo studio ha anche scoperto che la nicotina ha prodotto questi effetti negativi stimolando il potenziale del recettore transitorio del canale ionico, ankyrin 1 (TRPA1). Il blocco di TRPA1 ha ridotto gli effetti della nicotina sulla clearance nelle cellule umane in coltura e nelle pecore.

« L'e-sigaretta con nicotina non è innocua e come minimo aumenta il rischio di bronchite cronica. Dice il dottor Salathe. " Il nostro studio, insieme ad altri, potrebbe anche mettere in discussione il valore delle e-sigarette come approccio di riduzione del rischio per i fumatori «

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).

Laisser une réponse