Top banner
Top banner
USA: Juul rinuncia alla sua lotta contro il regolamento dello svapo!

USA: Juul rinuncia alla sua lotta contro il regolamento dello svapo!

In prima linea nella crisi dello svapo negli Stati Uniti, Juul sembra avere sempre più difficoltà a contenere i numerosi attacchi. Di recente, la società di San Francisco ha persino abbandonato la sua lotta contro le normative e la sua attività di lobbying a Washington.


UN COSTUME DI LEADER TROPPO PESANTE DA INDOSSARE PER JUUL?


I touts dell'azienda americana Juul che andavano porta a porta nei quartieri di San Francisco per assicurarsi che lo svapo fosse meno dannoso del tabacco sbiadito. I prospetti per l'inondazione di sigarette elettroniche sui marciapiedi sono scomparsi. Un mese prima del referendum sul divieto di sigarette elettroniche a San Francisco, Juul, il principale produttore di prodotti per lo svapo, è decaduto.

Juul Labs, la società di San Francisco, aveva investito 19 milioni di dollari (17,2 milioni) nella campagna per "Proposta C". Presentato agli elettori novembre 5, si propone di " regolare e non vietare La sigaretta elettronica. In altre parole, per riconsiderare la decisione presa a fine giugno dal consiglio comunale di sospendere la vendita di sigarette elettroniche fino a quando la Food and Drugs Administration (FDA), l'agenzia federale per l'alimentazione e la medicina, non avrà governato. Dalla sua creazione in 2015, Juul opera senza aver mai ottenuto l'approvazione delle autorità sanitarie.

Su 30 di settembre, Juul ha colto tutti di sorpresa, annunciando che avrebbe smesso di supportare coalizione per una ragionevole regolamentazione dello svapo E recupera i milioni 7 non ancora spesi in pubblicità, mettendo fine alla campagna.

L'anti-svapo, che ha ricevuto il sostegno finanziario del filantropo e dell'ex sindaco di New York Michael Bloomberg, spera di ottenere il voto. Soprattutto da quando il clima si è completamente deteriorato negli Stati Uniti attorno alla sigaretta elettronica, responsabile di un'ondata di dipendenza da nicotina tra i giovani e di un'epidemia di malattie respiratorie dall'inizio del estate.

Fonte : Lemonde.fr/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.

Laisser une réponse