Top banner
Top banner
STATI UNITI: Scott Gottlieb, dimissioni FDA e critico vape si unisce a Pfizer!

STATI UNITI: Scott Gottlieb, dimissioni FDA e critico vape si unisce a Pfizer!

Ed eccoci qui! Una sorpresa ne nasconde spesso un'altra! È stato incredibile vedere Scott Gottlieb lasciando la sua posizione come capo della FDA (Food and Drug Administration) ma alla fine e non proprio come parte delle sue scuse per il ricongiungimento familiare, la sorpresa è appena stata svelata. L'ex leader della FDA sembra aver aperto il vaso di Pandora entrando a far parte del consiglio di amministrazione del gruppo farmaceutico Pfizer Inc.


Scott Gottlieb, ex funzionario della FDA

UN VECCHIO CAPO ANTI-VAPE DELLA FDA IN PFIZER? NON UNA SORPRESA ...


Con un po 'di suspense ma senza vera sorpresa, l'ex leader della Food and Drug Administration, Scott Gottlieb, è appena entrato nel consiglio di amministrazione del gruppo farmaceutico Pfizer Inc. 47 anni, è stato celebrato dalle aziende farmaceutiche per essere rapidamente issato ai vertici della FDA per poter introdurre nuovi trattamenti sul mercato. Medico, è stato commissario della FDA da maggio 2017 ad aprile 2019, terminando così il suo cosiddetto termine "ragioni di distanza" con la sua famiglia.

« Attraverso il suo lavoro di medico e FDA, Scott ha dimostrato una costante comprensione dei bisogni dei pazienti e delle dinamiche in rapida evoluzione della ricerca e dello sviluppo biofarmaceutico."detto Albert Bourla, Managing Director di Pfizer.

Scott Gottlieb è stato un attore chiave negli sforzi dell'amministrazione Trump per ridurre i costi farmaceutici. Questi sforzi erano finalizzati all'approvazione di centinaia di nuovi farmaci generici. L'amministrazione Trump ha criticato Pfizer, così come molte altre importanti case farmaceutiche, su certi aumenti di prezzo.

In un messaggio a Bloomberg, Scott Gottlieb ha dichiarato di essere entrato nel consiglio di amministrazione di Pfizer, con sede a New York, perché è " particolarmente ben posizionato per continuare a svolgere un ruolo importante nella promozione della salute pubblica globale, e sono onorato di contribuire a plasmare quel futuro«.

Un ex capo della FDA che è stato spesso contro la sigaretta elettronica e che ora è collegato all'industria farmaceutica ... Possiamo quindi parlare di un conflitto di interessi?


LA FDA LAVORA PER LE PERSONE O PER LE SOCIETÀ PRIVATE?


Entrando in Pfizer Inc, Scott Gottlieb sembra aver aperto il vaso di Pandora. Come prova, la sua nomina al consiglio di amministrazione del gruppo farmaceutico fu rapida a reagire.

Il senatore americano Elizabeth Warren ha esortato l'ex commissario della US Food and Drug Administration Scott Gottlieb a dimettersi immediatamente da Pfizer Inc. (PFE.N), tre mesi dopo aver lasciato l'organismo di regolamentazione della salute.

In una lettera a Gottlieb, il senatore che chiede la nomina democratica per le elezioni presidenziali 2020 ha detto: " Questo tipo di influenza che spaccia per la porta girevole è sinonimo di corruzione '.

Scott Gottlieb, che ha ottenuto il sostegno di entrambi i partiti politici per i suoi sforzi volti a ridurre l'uso di sigarette elettroniche aromatizzate per i giovani, ha lasciato la FDA ad aprile, ruolo che ha ricoperto da maggio 2017. È stato nominato membro del consiglio di amministrazione di Pfizer giovedì scorso ed è stato aggiunto ai comitati di regolamentazione e conformità del consiglio di amministrazione e dei comitati scientifici e tecnologici.

Elizabeth Warren ha aggiunto che tali iniziative potrebbero rendere gli americani cinici e sospettosi sul fatto che alti funzionari dell'amministrazione del presidente Donald Trump lavorino per la gente o per i futuri datori di lavoro.

Gottlieb ha detto in un tweet che ha avuto una proficua relazione con Warren quando era alla FDA e avrebbe risposto alla sua lettera in privato. Caso da seguire ...

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).

Laisser une réponse