Top banner
Top banner
Top banner
SALUTE: AP-HP lancia uno studio per valutare l'efficacia della sigaretta elettronica.

SALUTE: AP-HP lancia uno studio per valutare l'efficacia della sigaretta elettronica.

Allo stesso tempo del lancio di Mese senza tabacco Lo apprendiamo Assistenza pubblica - Ospedali di Parigi lancerà uno studio nazionale sulla sigaretta elettronica. Per saperne di più, questo studio mirerà a valutare l'efficacia della sigaretta elettronica, con o senza nicotina, come aiuto per smettere di fumare.


STUDIO E RISULTATI ALLA FINE DI 4 ANNI?


Assistenza pubblica - Gli ospedali di Parigi lanciano uno studio nazionale per valutare l'efficacia della sigaretta elettronica, con o senza nicotina, come aiuto per smettere di fumare, rispetto ad un farmaco, secondo un comunicato stampa pubblicato in ottobre 30 2018, il giorno del lancio del "No Smoking Month".

Si stima che su 1,7 milioni il numero di "vapers" in 2016 in Francia, ma mancano le conoscenze sull'efficacia delle sigarette elettroniche e sui loro potenziali rischi, osserva l'AP-HP nella sua dichiarazione. Lo studio ECSMOKEFinanziato dalle autorità sanitarie, ha lo scopo di reclutare almeno 650 fumatori (almeno 10 sigarette al giorno) 18 a 70 anni che desiderano smettere di fumare.

Questi i partecipanti saranno supportati in 12 ospedale fumatori consultazioni per smettere (Angers, Caen, Clamart, Clermont-Ferrand, La Rochelle Lille Lione, Nancy, Nîmes, Parigi, Poitiers, Villejuif) durante 6 mesi. Gli specialisti per smettere di fumare forniscono una potenza sigaretta elettronica registrabile con sapore liquido "tabacco Virginia" con o senza nicotina, compresse vareniclina (un aiuto per smettere di fumare droga) o il suo rilascio placebo.

I partecipanti saranno divisi in tre gruppi, uno prendendo compresse placebo e liquido vapotage senza nicotina, secondo compresse placebo e liquidi con nicotina e l'ultimo gruppo compresse vareniclina associato con liquidi senza nicotina. La cessazione dell'abitudine al fumo deve avvenire in 7 a 15 giorni dopo l'inizio dello studio, con follow-up per i mesi 6.

Oltre all'efficacia dello svapo, lo studio tenterà di misurare i rischi associati, specialmente tra quelli più vecchi di 45, l'età in cui la maggior parte dei fumatori ha già un disturbo di salute correlato al fumo. I risultati sono previsti 4 anni dopo l'inizio dello studio, e " potrebbe aiutare a determinare se le e-sigarette possono essere elencate come un aiuto per lo svezzamento approvato", Dice l'AP-HP.

Fonte : Sciencesetavenir.fr/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Redattore capo di Vapoteurs.net, il sito di riferimento sulle notizie dello svapo. Impegnata nel mondo dello svapo da 2014, lavoro tutti i giorni in modo che tutti i giornalisti e i fumatori siano informati.

Laisser une réponse