Top banner
INNCO: nascita della prima rete mondiale di avvocati svapatori.

INNCO: nascita della prima rete mondiale di avvocati svapatori.

Questo lunedì è stata lanciata la Rete internazionale delle organizzazioni dei consumatori di nicotina, una rete globale per la difesa dei vapers che afferma di rappresentare 20 milioni di ex fumatori.

Per farsi sentire meglio, i vapers si stanno organizzando a livello globale! La rete internazionale delle organizzazioni dei consumatori di nicotina (INNCO), una rete globale di difesa dei vapers, è stata lanciata lunedì. Sostiene di rappresentare oltre 20 milioni di ex fumatori in tutto il mondo.

Più specificamente, si tratta di una nuova alleanza di associazioni di consumatori di prodotti a basso rischio di nicotina. E i suoi obiettivi sono chiari: questi attivisti cercano un pubblico con gli organismi di regolamentazione. " I prodotti a rischio ridotto di nicotina salvano vite. È tempo che l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) accetti i diritti umani e sostenga scelte informate per una salute migliore Scrivono in una dichiarazione.


innco-logo-con-straplineGLI OBIETTIVI DI INNCO


Costituita dalle principali organizzazioni di svapo di più di quindici paesi, l'associazione mira anche a facilitare l'accesso dei fumatori ad alternative più sicure alle sigarette di tabacco. Per raggiungere questo obiettivo, una delle priorità dell'INNCO è ottenere la fine del divieto, la regolamentazione sproporzionata e la tassazione punitiva delle sigarette elettroniche. Un punto specifico su cui ha scritto il 2 ottobre a Margaret Chan, presidente dell'OMS, senza successo.

Per portare a casa il punto, INNCO sottolinea che le malattie legate al fumo uccidono circa sei milioni di persone ogni anno. E secondo lei, solo la sigaretta elettronica può cambiare il gioco. " La Public Health England e il Royal College of English Doctors ritengono improbabile che superi il rischio di 5% di sigarette di tabacco "Lei ricorda.

Il direttore dello sviluppo della rete è Judy Gibson dal Regno Unito, un esperto sostenitore dei diritti dei consumatori. "INNCO intende essere l'avanguardia di una rivoluzione globale nella riduzione del rischio,"Ha detto. "Siamo un canale per le organizzazioni di consumatori di nicotina più influenti del pianeta, ma rappresentiamo anche utenti privati ​​dei diritti civili; coloro che affrontano il rischio di azioni legali semplicemente perché hanno fatto una scelta informata per fermare l'inalazione di fumo mortale e sono passati a un'alternativa più sicura".

La signora Gibson aggiunge: "Si stima che oltre 20 milioni di persone utilizzino prodotti a base di nicotina a rischio ridotto e INNCO si impegna a garantire che le loro voci vengano ascoltate. "Niente per noi senza di noi" - ora è il momento di aprire il dialogo. »


INNCO REGROUPE PLUS 18 DIVERSE ASSOCIAZIONI MONDIALIImmagine


La rete internazionale delle organizzazioni dei consumatori di nicotina (INNCO) pertanto riunisce 18 diverse associazioni tra cui: ACVODA, AIDUCE, ANESVAP, ASOVAP, ACVA, CASAA, DADAFO, IG-DE, HELVETIC VAPE, NAN AU, Regno Unito NNA, NON soffiando il fumo, SOVAPE, THRA, VAPERSINPOWER, vaper HU, Vapers FINLANDIA, VAPERS.ORG.UK


IL RENDEZ DELHI PREVISTO


Per questi ex fumatori, il prossimo importante incontro da ascoltare è già fissato, è la settima Conferenza delle Parti (COP7) della Convenzione quadro sul controllo del tabacco (FCTC) dell'OMS. Si svolgerà in India a Delhi il mese prossimo e INNCO stima che " è probabile che l'organizzazione cercherà di rafforzare la sua posizione proibizionista ". L'agenda della CoP7 contiene, è vero, diverse proposte che, se adottate, renderebbero ancora più difficile per gli attuali utenti e fumatori l'accesso alle sigarette elettroniche, o il loro utilizzo in luoghi pubblici.

Fonte : Pourquoidocteur / Comunicato stampa ufficiale di INNCO

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Editor-in-chief di Vapoteurs.net, il sito di riferimento per le notizie sullo svapo. Impegnata nel mondo dello svapo dal 2014, lavoro ogni giorno per assicurarmi che tutti i vapers e i fumatori siano informati.