Top banner
Top banner
Top banner
SALUTE: un vero fraintendimento della nocività del tabacco in Francia

SALUTE: un vero fraintendimento della nocività del tabacco in Francia

Ignoranza? Pericolo sottovalutato? In Francia, i fumatori pensano che occorra una media di sigarette 12 al giorno e 16 e un mezzo anno di fumo per rischiare di sviluppare un cancro.


UN SOGLIA DI PERICOLOSITÀ SOTTOVALUTATO!


In 2019, nessuno può più ignorare che il tabacco, con alcuni prodotti chimici 7000 (compresi i carcinogeni 70 dimostrati), è un importante fattore di rischio per le malattie. Un sondaggio recentemente pubblicato da Public Health France lo conferma: tra gli intervistati 4000, quasi tutti sanno che il fumo promuove il cancro e tre quarti dei fumatori temono il cancro causato dal tabacco.

D'altro canto, il sondaggio rivela che quest'ultimo sottostima ampiamente le soglie di pericolo. Ad esempio, gli intervistati hanno indicato che almeno le sigarette 12 devono essere fumate giornalmente per rischiare il cancro e solo il 23% ritiene che esista un rischio derivante da una sigaretta quotidiana. Più di un quarto dei fumatori addirittura manda il bar alle sigarette 20 al giorno. Così, i "piccoli" fumatori (meno di dieci sigarette al giorno) considerano (erroneamente) che il loro consumo è troppo basso per rischiare di sviluppare il cancro a causa del tabacco.

Alla domanda: "Dopo quanti anni una persona che fuma questo numero di sigarette al giorno ha un alto rischio di ammalarsi di cancro?I fumatori hanno risposto in media16 anni e mezzo". È risaputo che il rischio di sviluppare il cancro è strettamente correlato alla durata del fumo, anche se si fuma poco. Fumare una sigaretta al giorno per gli anni 10 comporta quindi più rischi di fumare un pacchetto al giorno per un anno, secondo il National Cancer Institute.

Anche tre quarti degli intervistati ritengono che respirare aria di città sia nocivo per la salute del fumo e che praticare sport aiuti a pulire i polmoni. Lo sport è una protezione contro molte malattie, ma non elimina l'effetto dannoso del fumo sui polmoni.

Per quanto riguarda l'inquinamento, è certamente all'origine del cancro, ma molto meno del tabacco: in 2015 in Francia, l'inquinamento era responsabile di meno del 1% dei tumori, mentre il tabacco era all'origine di 29 % di tumori negli uomini e 9% nelle donne, ricorda Public Health France. "Le preoccupazioni delle persone sui rischi ambientali sono in aumento"Analizza l'agenzia sanitaria"e la diffusione di questo sentimento tra 2010 e 2015 può riflettere una relativizzazione dei rischi comportamentali di fronte a questi nuovi, ingestibili rischi a livello individuale'.

Fonte : Sante.lefigaro.fr/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.

Laisser une réponse