SALUTE: CHI annuncia una "progressione" nella lotta al fumo nonostante la crisi.

SALUTE: CHI annuncia una "progressione" nella lotta al fumo nonostante la crisi.

Ipocrisia o desiderio reale di fare tutto per creare un mondo migliore,Organizzazione mondiale della sanità (OMS) sta approfittando della fine della crisi del coronavirus (Covid-19) per comunicare sulla lotta al fumo. Nonostante le posizioni pericolose e gli incessanti attacchi allo svapo, l'OMS specifica in una recente pubblicazione che ci sono progressi reali nella lotta controbagism.


LA LOTTA CONTRO IL FUMO MA SEMPRE SENZA SUPPORTO AL VAPING!


Nel suo desiderio di combattere contro il fumo, ilOrganizzazione mondiale della sanità (OMS) non sembra ancora interessato a supportare il miglior prodotto di riduzione del danno: lo svapo. In un recente comunicato stampa, l'organizzazione ha dichiarato: " Nonostante le difficili circostanze in cui si trova il mondo, ciò non impedisce alle Parti dell'FCTC dell'OMS di continuare a compiere progressi nella lotta contro il fumo. "

L'OMS presenta quindi un elenco di recenti "successi" basati su divieti e tasse. :

  • Il Kenya ha ratificato il protocollo per eliminare il commercio illecito di prodotti del tabacco
  • Andorra ha ratificato la Convenzione quadro dell'OMS sul controllo del tabacco
  • I Paesi Bassi concludono la vendita di tabacco nei supermercati e nelle stazioni di servizio
  • L'Etiopia ha approvato un disegno di legge per aumentare le tasse sul tabacco
  • L'Unione Europea vieta le sigarette aromatizzate

Queste decisioni sono importanti perché limitano il consumo dei fumatori e forniscono alcune soluzioni per combattere l'ingresso nel fumo dei non fumatori. Ma per quanto riguarda l'aiuto per i fumatori che desiderano smettere di fumare? Quando l'OMS acconsentirà a sostenere lo svapo come transizione verso un mondo senza fumo?

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).