NF STANDARD: AFNOR ha scelto il suo laboratorio per l'analisi degli e-liquid.

NF STANDARD: AFNOR ha scelto il suo laboratorio per l'analisi degli e-liquid.

Lo standard NF per i liquidi per sigarette elettroniche è in fase di sviluppo. AFNOR ha incaricato il laboratorio di Bordeaux Excell di effettuare la verifica analitica degli e-liquid.


AFNORAFNOR: UNO STANDARD PER L'E-SIGARETTA SUL MERCATO


Sia che si tratti di marketing o di consumo, il fatto è che fino ad oggi, e nonostante la sua apparizione in Francia da 2007, la sigaretta elettronica non aveva ancora una regolamentazione precisa.
Questo vale anche per gli e-liquidi e i loro standard. Il prodotto commercializzato non è riconosciuto né come derivato del tabacco né come farmaco.

È solo oltre un livello di nicotina limitato a 20 mg / ml che l'Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari specifica che la commercializzazione richiede un'autorizzazione all'immissione in commercio. Chiaramente, di seguito, la sigaretta elettronica e i suoi componenti sono considerati solo beni di consumo.

Se il sito del regolamento è in corso, con la forte partecipazione di alcuni produttori di e-liquid, come ad esempio il VDLV di Bordeaux, il fatto è che per il momento non esiste per la sigaretta stessa.
Una situazione che probabilmente favorisce la crescita di questo mercato, ma che rappresenta, di fatto, potenziali rischi per gli utenti.


DUE STANDARD MA NESSUN OBBLIGOexcell


È per correggere questo stato di cose AFNOR (Associazione francese per la standardizzazione) ha appena pubblicato i primi due standard per sigarette elettroniche ed e-liquidi.
Questi due standard sono documenti tecnici disponibili per tutti i produttori. Mirano a rassicurare gli utenti e promuovere la commercializzazione di buoni prodotti ... ma al momento non sono richiesti. Questa è una raccomandazione che i produttori, in particolare il francese, sono liberi di adottare o meno.

In ogni caso, la certificazione di e-liquidi e in corso e è nel laboratorio di Bordeaux Excell (sede a Mérignac) che Afnor ha affidato l'audit analitico e quindi l'analisi degli e-liquidi per rimuovere il rischio associato a qualsiasi e-sigaretta allergenica o tossica, mentre si controlla il livello di nicotina. Inoltre, Excelle studia la composizione e le emissioni di e-liquid.

Va notato che tra i circa 50 clienti e-liquid (produttori e rivenditori), principalmente francesi ma anche stranieri (Regno Unito, Belgio, Canada), che fa parte dell'Associazione francese degli standard, il problema più frequente riguarda la non conformità. etichettatura del prodotto rispetto al dosaggio di nicotina.

Ad oggi, solo uno dei produttori e dei rivenditori ha richiesto la certificazione, che dovrebbe rappresentare una risorsa sul mercato per i marchi che la adotteranno.

Fonte : objectifaquitaine.latribune.fr

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

CEO di Vapelier OLF ma anche editore di Vapoteurs.net, è con piacere che lascio la mia penna per condividere con voi le notizie dello svapo.