Top banner
Top banner
Top banner
STATI UNITI: San Francisco, la prima città del paese a vietare la vendita di e-sigarette!

STATI UNITI: San Francisco, la prima città del paese a vietare la vendita di e-sigarette!

Negli Stati Uniti, i supervisori della città di San Francisco si sono incontrati lo scorso martedì per creare un progetto preoccupante: diventare la prima città del paese a vietare tutte le vendite di e-sigarette per impedire ai giovani di svapare.


Shamann Walton, Supervisore

L'E-SIGARETTA, A " PRODOTTO CHE NON DOVREBBE NON ESSERE SUL MERCATO«


Le autorità di vigilanza hanno approvato all'unanimità il divieto di vendita e distribuzione di e-sigarette in città. Hanno anche approvato il divieto di fare e-sigarette sulla terra della città. Le misure richiederanno un voto successivo prima di diventare una legge applicabile.

« Abbiamo trascorso gli anni 90 a combattere il tabacco, e ora vediamo la sua nuova forma con la sigaretta elettronica"Ha detto il supervisore Shamann Walton.

I supervisori hanno riconosciuto che la legislazione non impedirebbe completamente ai giovani di svapare, ma sperano che questa decisione sia solo l'inizio.

« Si tratta di pensare alla prossima generazione di utenti e proteggere la salute generale. Devi inviare un messaggio al resto dello stato e al paese: segui il nostro esempio"Ha detto il supervisore Ahsha Safaí.

Il pubblico ministero, Dennis Herrera, ha detto che i giovani avere un accesso quasi cieco a un prodotto che non dovrebbe nemmeno essere sul mercato". " Perché la Food and Drug Administration (FDA) non ha ancora completato il suo studio per valutare le conseguenze sulla salute pubblica della sigaretta elettronica Ha detto, " Non ha approvato o rifiutato la sigaretta elettronica e sfortunatamente spetta agli stati e alle località rimediare alla situazione.«.


IL DIVIETO DI E-SIGARETTA PER GLI ADULTI NON RISOLVERE!


Juul Labs, una delle principali società di sigarette elettroniche di San Francisco, vede lo svapo come una vera alternativa alle sigarette tradizionali. Juul Labs ha detto che ha preso provvedimenti per scoraggiare i bambini usare i suoi prodotti. La società ha dichiarato in una dichiarazione che ha reso più robusto il processo di verifica dell'età online e ha chiuso i suoi account Instagram e Facebook per cercare di scoraggiare i vapers sotto l'età di 21.

« Il divieto di San Francisco sui prodotti per adulti vape non affronterà in modo efficace l'uso dei minori e lascerà le sigarette come una scelta unica per i fumatori, anche se uccidono 40 000 Californiani ogni anno", Ha detto il portavoce Juul, Ted Kwong.

Il voto di martedì spiana anche la strada per una battaglia per il sondaggio sulla sigaretta elettronica di novembre. Juul ha già donato 500 000 dollars alla Coalition for Reasonable Regulation of the Vape, che deve raccogliere le firme per presentare un'iniziativa sulla questione agli elettori.

L'American Vaping Association si è anche opposto alla proposta di San Francisco, affermando che i fumatori adulti meritano l'accesso a alternative meno pericolose. " Attaccare la gioventù era un passo da compiere prima di rimuoverlo dalle mani degli adulti", Ha detto il presidente dell'associazione, Gregory Conley.

Anche i gruppi che rappresentano le piccole imprese si sono opposti a queste misure, che potrebbero costringere i negozi a chiudere. " Dobbiamo applicare le regole che già abbiamo in atto"detto Carlos Solórzano, CEO della Camera di commercio ispanica di San Francisco.

Il supervisore Shamann Walton da parte sua, creerebbe un gruppo di lavoro per sostenere le piccole imprese e affrontare le loro preoccupazioni.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).

Laisser une réponse