Top banner
Top banner
TABACCO: Philip Morris, principale finanziamento del padiglione svizzero per il Dubai World Expo!

TABACCO: Philip Morris, principale finanziamento del padiglione svizzero per il Dubai World Expo!

Il famoso produttore di sigarette Philip Morris sarà lo sponsor principale del padiglione svizzero al Dubai World Expo di 2020. Questa alleanza fa esplodere il mondo svizzero antifumo.


UNA GRANDE COMO E UNA STRATEGIA DI MARKETING CHE FA DENTI!


L'informazione è stata rivelata giovedì nel gruppo CH Media, tra cui l'Aargauer Zeitung : Finanzierà la più grande azienda mondiale di tabacco la bandiera svizzera quasi due milioni di franchi, poco più dello 10% del budget totale. Philip Morris beneficerà in cambio di uno spazio espositivo permanente e può associare la sua immagine a quella della Svizzera ufficiale.

Ma i circoli di prevenzione del fumo soffocano e parlano di sponsorizzazioni vergognose. " Abbiamo molti investitori istituzionali che rinunciano a investire nel tabacco per questioni etiche e di immagine. Perché ciò che è valido per una compagnia assicurativa, ad esempio, non sarebbe valido per la Confederazione? ", Interroga il direttore di Swiss Addiction Gregory Vittoz Venerdì a La Matinale.

La Svizzera ha firmato la Convenzione quadro dell'OMS sul controllo del tabacco, afferma lo specialista della prevenzione. Si impegna pertanto a non essere influenzato dall'industria del tabacco nei suoi processi legislativi. Ma, dice Grégoire Vittoz, " Non posso credere che questi milioni pagati a Presence Svizzera siano totalmente innocui nella strategia di marketing di Philip Morris. »

Gli esperti di prevenzione non intendono fermarsi qui: tossicodipendenze Svizzera, Associazione polmonare e Associazione svizzera per la prevenzione del fumo (AT), hanno scritto al capo del Dipartimento federale degli affari esteri Ignazio Cassis per chiedergli di rinunciare a questa collaborazione.

Fonte : Rts.ch

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.

Laisser une réponse