Top banner
Top banner
STATI UNITI: le organizzazioni sanitarie vogliono vietare i sapori di caramelle e frutta.

STATI UNITI: le organizzazioni sanitarie vogliono vietare i sapori di caramelle e frutta.

Un nuovo rapporto presentato da numerose organizzazioni antifumo e di salute chiama il Food and Drug Administration vietare i sapori di caramelle e frutta per i prodotti del tabacco, comprese le sigarette elettroniche.


RELAZIONE "THE FLAVOR TRAP": THE TRAP OF FLAVORS


Questo nuovo rapporto presentato da diverse organizzazioni anti-fumo e di difesa della salute quindi affronta caramelle e aromi di frutta per i prodotti del tabacco tra cui e-sigarette. I gruppi affermano che gli e-liquidi aromatizzati e i piccoli sigari creano un rischio di dipendenza per le generazioni future, quindi si appellano al Congresso per respingere la misura attualmente in sospeso che indebolirebbe l'autorità della FDA sulle sigarette elettroniche , sigari e altri prodotti a base di tabacco.

Il rapporto, intitolatoThe Flavor Trap ", Uno studio di 2014 ha rappresentato oltre 7 700 per le sigarette elettroniche aggiungendo che ne sono state aggiunte altre centinaia ogni mese. Il rapporto rileva inoltre che le vendite di sigari aromatizzati avevano superato quasi il 50% da 2008. Secondo il rapporto questi prodotti sono disponibili in molti gusti: confetteria, gelati, zucchero filato, arachidi, cioccolata per sigarette elettroniche e in altri sapori (ciliegia, pastéque ...) per sigari, dice il rapporto.

Questo rapporto "The Flavor TrapÈ stato pubblicato dall'American Lung Association, dall'American Heart Association, dalla Cancer Action Network dell'American Cancer Society, dall'American Academy of Pediatrics.

Fonte : Pharmacist.com/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Redattore capo di Vapoteurs.net, il sito di riferimento sulle notizie dello svapo. Impegnata nel mondo dello svapo da 2014, lavoro tutti i giorni in modo che tutti i giornalisti e i fumatori siano informati.

Laisser une réponse