VAP'NEWS: Le notizie sulle sigarette elettroniche di mercoledì 4 settembre 2019.

VAP'NEWS: Le notizie sulle sigarette elettroniche di mercoledì 4 settembre 2019.

Vap'News ti offre notizie flash sulla sigaretta elettronica di mercoledì 4 settembre 2019. (Aggiorna le notizie su 10h43)


FRANCIA: LA SIGARETTA ELETTRONICA RIMBORSATA?


Il tabacco rappresenta un pericolo per la salute e i costi sociali stimati per la Francia in 120 miliardi di euro. Il suo uso fa correre un rischio mortale, tuttavia evitabile. Uno su due fumatori regolari muore prematuramente a causa del fumo ... (Vedi articolo)


GIAPPONE: IL TABACCO DEL GIAPPONE ESEGUE TAGLI DIVERSI NELLA SUA FORZA LAVORO!


L'attuale numero 3 di sigarette in tutto il mondo, Japan Tobacco, prevede un'importante riorganizzazione delle sue funzioni amministrative (escluso il Giappone) che dovrebbe interessare i dipendenti 3720, 6% della sua forza lavoro totale, confermata martedì ad AFP un portavoce del gruppo. (Vedi articolo)


CANADA: I MEDICI NON SONO PREPARATI A PARLARE ALTERNATIVI AI FUMATORI!


I medici canadesi sembrano impreparati a discutere delle alternative alternative disponibili per aiutare i fumatori a smettere, secondo un sondaggio condotto dalla Consumers 'Association of Canada. Canada di Research Co. Solo lo 25% dei medici 456 intervistati ha raccomandato inalatori di nicotina elettronica nell'ultimo anno, sebbene l'63% ritenga che siano più sicuri delle sigarette. (Vedi articolo)


GIAPPONE: JUUL LABS VUOLE ATTACCARE IL MERCATO ASIATICO!


Juul Labs Inc, il pioniere delle sigarette elettroniche con pubblicità negativa e repressione del governo negli Stati Uniti, sta esaminando da vicino l'Asia, sede di metà di tutti i fumatori. (Vedi articolo)

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Redattore capo di Vapoteurs.net, il sito di riferimento sulle notizie dello svapo. Impegnata nel mondo dello svapo da 2014, lavoro tutti i giorni in modo che tutti i giornalisti e i fumatori siano informati.

Laisser une réponse